Francesco Facchinetti, subiti due interventi e spesi migliaia di euro: per lui non c’è stato nulla da fare

Francesco Facchinetti ha deciso di confessarsi di fronte ai suoi follower, raccontando di due interventi a cui si è sottoposto.

Era il 2 maggio del 1980 il giorno in cui Francesco Facchinetti è nato a Milano. Stiamo parlando proprio del figlio di Roby Facchinetti, il tastierista nonché il cantante dei Pooh. Con il supporto di Claudio Cecchetto, tra il 2003 e il 2006 Francesco Facchinetti viene lanciato nel mondo della musica con La canzone del capitano, brano che lo fa diventare famoso con il nome di DJ Francesco. Nel 2004 lo vediamo partecipare al festival di Sanremo con il brano Era bellissimo e in seguito esordisce con il suo primo disco Bella di padella.

Il problema di calvizie di Facchinetti
Francesco Facchinetti parla dei due interventi andati male – fonte Instagram @frafacchinetti galleriaborghese.it

A San Valentino dello stesso anno pubblica la canzone Ti adoro in duetto con Luciano Pavarotti. Nel settembre dello stesso anno prende parte a L’Isola dei famosi riuscendo a classificarsi al quarto posto. Nel 2005 lo vediamo addirittura dietro il bancone di Striscia la notizia insieme a Leo Gullotta. Tra le ultime produzioni che l’hanno visto protagonista vi ricordiamo una del 2020. Infatti, in quell’anno sul Real Time è stato trasmesso il reality basato sulla sua famiglia “The Facchinettis”. Insomma, Francesco Facchinetti è uno dei personaggi più amati nel mondo dello spettacolo. Ma cos’è che ha raccontato ai suoi follower?

Francesco Facchinetti e le due operazioni andate male

Francesco Facchinetti non ha mai fatto segreto di soffrire della perdita di capelli. Infatti, nel corso degli ultimi anni aveva addirittura deciso di trovare una soluzione in maniera rapida e veloce.

Il problema di calvizie di Facchinetti
Facchinetti ha risolto in questo modo il problema della calvizie
fonte Instagram @frafacchinetti galleriaborghese.it

Infatti il produttore musicale aveva condiviso il fatto di essere soggetto ad alopecia androgenetica, un problema di cui soffre anche il papà Roby Facchinetti. DJ Francesco ha quindi confessato di aver speso più di 10.000 euro in due trapianti di capelli che non gli hanno dato i risultati sperati.

L’artista infatti ha confessato ai suoi fan di aver fatto ricorso ad un gran numero di stratagemmi per cercare di bloccare la caduta totale dei capelli. Dopo essersi sottoposto a due trapianti andati a male con più di 6000 bulbi il cui costo era di 10.000 euro, Francesco Facchinetti ha preso la decisione di arrendersi di fronte alla calvizie. Insieme al suo medico di famiglia quindi ha scelto di cambiare strada scegliendo la patch test e sottoporsi ad un infoltimento attraverso il patch cutaneo.

Infatti è stato lo stesso Facchinetti a mostrare sui social il risultato aggiungendo la didascalia «Questa è la patch Peaky Blinders, incredibile!» Ma di che cosa si tratta nel dettaglio? La patch cutanea non è altro che una protesi che vada applicarsi sul cuoio capelluto andando a infoltire la chioma. Sembra quindi che il dj non abbia per nulla intenzione di arrendersi alla sua condizione e di tenere sotto controllo tutto ciò che riguarda la sua immagine.

Impostazioni privacy