Flavio Insinna, il clamoroso ritorno che nessuno poteva aspettarsi proprio ora

Flavio Insinna potrebbe fare ritorno prima di quello che si immagina: nessuno si poteva aspettare che sarebbe successo proprio adesso.

Sono passati ormai diversi mesi da quando Flavio Insinna ha detto addio alla conduzione dell’Eredità, il quiz di Rai Uno che da diverse settimane è tornato in onda sotto la guida di Marco Liorni, eppure il romano non si è fermato nemmeno per un secondo. Al momento infatti è impegnato in teatro con lo spettacolo “Gente di facili costumi”, diretta da Luca Manfredi e interpretata in passato da Nino.

Flavio Insinna il suo ritorno nessuno se lo sarebbe aspettato
Flavio Insinna foto Ansa -galleriaborghese.it

Eppure il suo futuro non pare essere cosi distante dalla Rai, come il diretto interessato ha rivelato in una sua recente intervista pare proprio che ciò che l’azienda gli ha tolto, è pronta a restituirgli anche se magari in forma un pochino diversa da prima.

“In realtà siamo sempre in contatto, ma senza l’ansia del ‘che me fate fa?’. Non lo chiedevo nemmeno quando avevo 30 anni, a quasi 59 lo troverei poco elegante” ha ammesso il conduttore e attore romano, ma entriamo nel particolare della questione.

Flavio Insinna torna in Rai: “Stiamo pensando alla fiction”

Insomma se il pubblico di Rai Uno pensava di non vedere il conduttore ancora per molto tempo dopo il suo addio all’Eredità, ebbene dovrà ricredersi, è vero che al momento è impegnato in teatro e anche con grande successo, ma la rete sta lavorando con lui e per lui.

Flavio Insinna tornerà in Rai anche prima del previsto
Flavio Insinna foto Ansa -galleriaborghese.it

Tanto per cominciare molto presto sarà di nuovo in prima serata con degli speciali di Techetecheté e poi sembra che l’azienda sia a lavoro anche per quello che riguarda la sua parte attoriale, lui stesso in una recente intervista ha ammesso: Stiamo pensando a qualcosa nell’ambito della fiction. Da questo dipenderà anche la possibile partenza della tournée di Gente di facili costumi nella prossima stagione”.

Ovviamente per il momento non ci sono dei titoli ufficiali e nemmeno una data di quando tutto questo diventerà realtà, ma una cosa è certa, il rapporto tra il conduttore e la Rai non si è mai interrotto, e continua: “La Rai ha il mio affetto e la mia riconoscenza, se ci sarà qualcosa in cui io posso essere utile, non a me ma allo spettacolo, io ci sono. Ma quando sarà, senza ansia”. Una cosa è certa, il pubblico non vede l’ora che questo succeda, la sua mancanza si sente ed è anche bella forte.

Impostazioni privacy