Festival di Sanremo, Amadeus è costretto a rinunciare ad uno dei cantanti annunciati

Amadeus costretto a rinunciare a un cantante a Sanremo? L’ultimo precedente risale al 2010 quando Morgan fu escluso dalla competizione per un’intervista che fece scalpore.

Si alza un polverone sul Festival di Sanremo 2024, e pensare che non è ancora incominciato. Amadeus deve già far fronte alla prima gatta da pelare, il Codacons ha chiesto al direttore artistico della kermesse musicale di escludere dalla competizione uno dei 27 Big annunciati. Per la 74esima edizione non si parte col piede giusto. Ma vediamo da vicino cosa è successo.

Amadeus è già nei guai, chiesta l'esclusione di uno dei Big da Sanremo
Il direttore artistico del Festival di Sanremo, Amadeus, alle prese con le prime magagne – galleriaborghese.it (fonte foto ANSA)

L’associazione non è l’unica a schierarsi contro il conduttore, in tantissimi sui social vorrebbero veder cancellato dalla lista il nome. Situazione simile si verificò nel 2010, all’epoca nell’occhio del ciclone finì Morgan che in un’intervista confessò di far uso di droghe. Alla fine al cantautore non fu concesso di salire sul palco dell’Ariston.

Codacons contro Sanremo, Amadeus deve far fuori uno dei Big

Nel 2020 Theo, Plant e Fiks hanno unito le forze per formare il gruppo La Sad; le sonorità sono quelle del punk rivisitato con elementi contemporanei. A far nascere la polemica in vista del prossimo Festival di Sanremo sono proprio loro e i testi delle loro canzoni. Dopo le proteste sui social all’annuncio della partecipazione alla 74esima edizione, interviene anche il Codacons chiedendone l’esclusione dalla gara. Il risentimento dell’associazione in una nota diffusa nelle ultime ore: “Un Paese che si commuove per Giulia Cecchettin non può applaudire brani offensivi nei confronti delle donne e caratterizzati da una esaltazione costante di violenza e misoginia”, si legge nel comunicato.

perché è stata chiesta l'esclusione dal Festival di Sanremo
La band dei La Sad si è formata nel 2020 dall’unione di Theo, Plant e Fiks – galleriaborghese.it (Fonte foto IG @sadboytheo)

A questo punto rimane da capire cosa vorrà fare il direttore artistico, considerando anche che è stata paventata la possibilità di procedere per vie legali. Non è detto, comunque, che alla fine la Rai decida di procedere come nel 2010, quando decise di togliere il nome di Morgan dalla lista dei Big dopo le dichiarazioni sull’uso di droghe in un’intervista.

Non è la prima volta che la band viene attaccata, anche per lo stile di vita adottato dai cantanti. Staremo a vedere cosa si deciderà di fare, ma c’è chi è certo che anche stavolta, dopo Morgan, al gruppo non sarà concesso partecipare al noto programma.

Impostazioni privacy