Fatichi a prendere sonno? Con queste 3 piante in camera da letto non avrai più problemi

Non dormi bene e soffri d’insonnia? La soluzione arriva direttamente dalla natura con 3 piante specifiche per il tuo sonno.

Dormire bene è un aspetto fondamentale della nostra vita. Significa prendersi cura del benessere fisico e mentale della propria persona. Molte volte, però, si fa fatica a prendere sonno e questo rovina le giornate e l’umore. Il sonno è un processo biologico che ha diverse fasi e processi in cui ad esempio, l’organismo ripara le cellule. 

piante contro l'insonnia
Usa queste piante in camera da letto se hai problemi di insonnia Galleriaborghese.it

La mancanza, quindi, di un sonno adeguato può dare diversi problemi come diminuzione delle capacità cognitive, l’abbassamento del sistema immunitario e anche un maggiore rischio di malattie croniche. Il forte stress della vita quotidiana e l’uso incontrollato della tecnologia. possono contribuire all’insonnia.

Anche l’ansia e la depressione spesso sono associati a problemi di sogno ma anche le piccole preoccupazioni quotidiane che, messe una sull’altra, possono diventare gigantesche e impedirci di riposare tranquillamente. La natura, però può aiutarci in questo.

Le piante che conciliano il sonno: ecco quali sono

Esistono alcune piante che posizionate nella camera da letto possono facilitare il sonno. Parliamo della Sanseveria, della Lavanda e dello Spathiphyllum. La prima è una pianta conosciuta anche come “lingua di suocera” ed ha la capacità di migliorare la qualità dell’aria. Durante la notte rilascia ossigeno per assorbire anidride carbonica. In questo modo, la nostra camera da letto sarà un ambiente più pulito e salutare per il sonno. Inoltre, è una pianta particolarmente resistente e richiede poca manutenzione quindi è ideale anche se non ci sai fare con le piante.

piante contro l'insonnia
La lavanda è perfetta per combattere l’insonnia Galleriaborghese.it

La Lavanda è da tempo conosciuta per le sue proprietà calmanti e rilassanti ed è una delle piante più utilizzate a questo scopo. Il suo profumo ha la capacità di ridurre lo stress e l’ansia contribuendo ad avere un ambiente notturno molto più piacevole per il riposo notturno. Possiamo sia coltivare la lavanda in dei piccoli vasi oppure anche acquistare degli oli essenziali per diffondere la fragranza in più parti della nostra casa. Bastano poche gocce su un fazzoletto e il nostro sonno migliorerà tantissimo.

Infine, la terza pianta è lo Spathiphyllum, conosciuto anche come “Peace Lily”. Questa pianta è bella ed elegante ma apporta anche molti benefici sulla qualità dell’aria. Riesce ad assorbire tutta l’umidità presente nella stanza contribuendone a mantenere bassi i livelli. Una stanza con una buona umidità, infatti, può prevenire la secchezza delle vie respiratorie che potrebbero disturbare il nostro sonno.

Quindi, se ha difficoltà a dormire perché non può dare l’idea di mettere nella tua camera da letto una di queste piante? Il tuo ambiente notturno ne gioverà tantissimo!

Impostazioni privacy