“Fa resuscitare anche i morti…” La sostanza miracolosa che nessuno conosceva. Ora è realtà

Una sostanza che fa davvero resuscitare i morti: è nuova e nessuno conosceva il suo potenziale, ecco di cosa si tratta.

Una sostanza naturale consigliata dagli esperti pare che riesca a resuscitare le vostre piante. Queste ultime sono degli ottimi alleati da tenere in casa per respirare un po’ di verde e ossigenano il cervello. Curarle tuttavia non è sfida da poco, molti non ci riescono e con rassegnazione devono metterle via perché malate o in un cattivo stato. C’è un elemento naturale però che sembra riesca a resuscitare anche le piante che sono quasi morte o appassite: ecco qual è. 

Sostanza per resuscitare le piante
La sostanza miracolosa in grado di resuscitare “anche i morti” – galleriaborghese.it

Una sostanza semplice, naturale, di facile composizione. È utilissima a proteggere le piante da malattie fungine, parassiti e stress ambientali. Un’opzione efficace per contrastare le patologie e renderle vigorose come un tempo. Utilizzando questa sostanza come un trattamento preventivo o durante il cattivo stato, si possono vedere chiari segni di miglioramento della vostra pianta. Prepararla è semplicissimo, vi basterà unire tre ingredienti che facilmente avete in casa.

Una sostanza naturale che vi permette di resuscitare le vostre piante appassite, incredibile

Per ottenere risultati positivi e vedere la vostra pianta ritornare viva e vegeta, vi basterà applicare un composto di bicarbonato di sodio, acqua e gel di aloe vera. Questa combinazione nutriente, idratante e antifungina, salverà la vita delle vostre piante. Ma come bisogna preparare la soluzione?

Sostanza per resuscitare le piante
Vuoi salvare la vita delle tue piante? Usa questa soluzione naturale -galleriaborghese.it

Prima di tutto tagliate una foglia di aloe vera per estrarre il gel. Aiutatevi con un cucchiaio così sarà più semplice prendere solo la parte trasparente, quella più collosa, che ci servirà per il composto. In un contenitore poi mescolate un litro di acqua calda con un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Mescolate bene fino a quando non vi sarete assicurati che il bicarbonato si sia sciolto correttamente.  Aggiungete il gel alla soluzione di acqua e bicarbonato e mescolate di nuovo.

Una volta ottenuta una miscela omogenea, utilizzatela come sostanza preventiva tramite un pennello o una bottiglina spray. Applicate la soluzione su tutte le parti della pianta: sulle foglie, sui rami e sulle fioriture. Ricopritela interamente con uno strato di questa sostanza. Se la vostra pianta è già malata, dovrete ricorrere prontamente al trattamento con una frequenza che può variare dai 7 ai 10 giorni. In maniera preventiva invece vi basterà utilizzarla circa una volta al mese.

Impostazioni privacy