Eredità Silvio Berlusconi: arriva la scelta del figlio Piersilvio: “Pronto a farlo”

Pier Silvio Berlusconi ha deciso sul patrimonio di suo padre. Cosa si arrafferà il figlio dell’ex premier è uno dei gioielli di famiglia.

Dopo quasi un anno dalla morte di Silvio Berlusconi, continua la “battaglia” per l’eredità dell’ex premier scomparso. Il Cavaliere ha lasciato miliardi di patrimonio alla sua famiglia, che consistono in proprietà, immobili, soldi e altri beni cospicui del magnate milanese scomparso il 12 giugno scorso. La famiglia Berlusconi ha ereditato tutto il grosso patrimonio, che stanno spartendo tra loro.

Eredità Berlusconi
Silvio e Pier Silvio Berlusconi – Galleriaborghese.it

Parte di questo grande patrimonio consiste in ville, alcune delle quali sono finite in vendita. Silvio Berlusconi aveva tanti immobili, come anche la Villa Certosa in Sardegna, che è stata venduta a 500 milioni di euro. Si tratta di una residenza enorme, che ha anche un teatro all’aperto al suo interno. Ma c’è anche un’altra grande e lussuosissima casa che è finita recentemente in vendita dopo la morte dell’ex premier.

Casa in vendita di Berlusconi, qual è e chi la compra

L’Eredità di Silvio Berlusconi, come detto, è vastissima. L’ex premier scomparso ha un patrimonio miliardario che è stato spartito tra i componenti della sua grande famiglia. Il Cavaliere è morto lo scorso 12 giugno lasciando gli italiani increduli di fronte ad una notizia simile. L’ex premier ha rivoluzionato il Paese con la sua grande influenza mediatica e politica.

Pier Silvio Berlusconi si compra la villa del padre
Pier Silvio Berlusconi compra Villa Zeffirelli: era del padre – Ansa foto (galleriaborghese.it)

Oggi di lui resta un impero grande e sconfinato fatto di ville, aziende e altri beni multimilionari. Tra questi c’è anche Villa Grande, che si trova sull’Appia Antica e conosciuta come Villa Zeffirelli, perché appartenuta al regista. L’ex premier Silvio Berlusconi non si è fatto mancare nulla quando si trattava di acquistare residenze su luoghi incantati del nostro Paese. Questa proprietà vale 4 milioni di euro e l’acquirente potrebbe essere il figlio Pier Silvio Berlusconi.

Anche altre ville sono state messe in vendita. Oltre alla Certosa c’è pure Villa Due Palme a Lampedusa. Ma mentre quelle sono state messe in vendita ad altri acquirenti, Villa Zeffirelli resta affare di famiglia. Villa Zeffirelli, anche se non se n’è parlato molto come la casa a Porto Rotondo, è molto importante perché l’ex premier aveva accolto gli alleati Giorgia Meloni e Matteo Salvini per sostenere la sua candidatura a presidente della Repubblica.

Sembra così poco costosa rispetto ad altre ville di sua proprietà, ma è grande 1.250 metri quadri per altri 1.194 esterni e comprende anche dependance, parco e piscina. Berlusconi l’aveva comprata nel 2001 e poi ristrutturata dopo la morte di Zeffirelli. Ora è in vendita, ma ci penserà il figlio Pier Silvio per farla restare una delle proprietà di Berlusconi.

Impostazioni privacy