Emilio Fede, il duro affronto a Massimo Giletti: “Mi hai dimenticato”, un grave dolore per l’ex direttore

Emilio Fede affronta Massimo Giletti, è molto addolorato e si sfoga contro il giornalista. Ecco cosa è successo.

Emilio Fede, per molti anni volto del Tg4, nonché direttore, è stato dentro una terribile inchiesta chiamata Ruby bis, dove fu indagato anche l’ex premier Silvio Berlusconi. Il giornalista è stato condannato nel 2019 per un presunto caso di fotoricatto, ma ora è stato scarcerato perché anziano e malato. Fede, infatti, ha una malattia e ha un’età molto avanzata, avendo 92 anni.

Emilio Fede e quelle parole su Giletti
Emilio Fede, quella volta che si rivolse a Massimo Giletti – Credit: Ansa foto (galleriaborghese.it)

Così il tribunale di Sorveglianza di Milano gli ha concesso la libertà nel 2021. Ovviamente oggi Emilio Fede appare molto invecchiato e provato rispetto alla sua ultima apparizione televisiva alla conduzione del TG4, nel 2012. La malattia ha messo a dura prova il suo corpo e le sue condizioni di salute stanno peggiorando. Non si sa di che patologia soffra, poiché non è stato reso pubblico, anche se si è parlato di un tumore al pancreas. La notizia, tuttavia, è stata smentita.

Emilio Fede affronta Massimo Giletti: “Non mi hai dimenticato”: spunta il video

Spunta un video di qualche anno fa che riguarda Emilio Fede e la sua apparizione in televisione. Risale al 2021, anno in cui il giornalista è stato rimesso in libertà. La trasmissione è “Non è l’arena” di Massimo Giletti, che è stata chiusa nel 2023 su La7. Non è proprio un’apparizione, poiché di lui si sente soltanto la voce. Le parole dell’ex direttore del TG4 all’ex conduttore di “Non è l’Arena” sono inaspettate.

Emilio Fede a Giletti: “Non mi hai dimenticato”
Emilio Fede nel 2002 – Credit: Ansa foto (galleriaborghese.it)

In un collegamento da casa allo studio di “Non è l’Arena”, Emilio Fede, al telefono, si è rivolto al conduttore Massimo Giletti dicendo: Tu non mi hai dimenticato. Il giornalista ed ex conduttore del TG4, ha dichiarato: “Ora posso vivere la mia ultima parte della mia vita da libero”, alludendo al fatto di essere stato appena scarcerato. Fede si è anche commosso perché ha parlato anche della moglie Diana de Feo, che ai tempi era recentemente scomparsa.

Per chi non lo sapesse, Emilio Fede è stato condannato a 6 anni e 7 mesi e il fine pena è previsto per il 12 novembre 2025. Una condanna pesantissima, dovuta a due reati. Nel 2011 è stato coinvolto nel caso Ruby e condannato per induzione e favoreggiamento della prostituzione minorile, che in Italia prevede pene molto severe.

Poi è stato condannato per evasione dai domiciliari, nel 2020, e successivamente anche per un ricatto a luci rosse, che poi si è rivelato essere un fotomontaggio.

Impostazioni privacy