Eleonora Daniele, impossibile trattenere le lacrime: il ritorno all’ospedale Bambino Gesù

Eleonora Daniele torna all’ospedale Bambin Gesù ed è veramente difficile trattenere la commozione per il suo racconto.

La conduttrice torna ad occuparsi della docuserie Rai che narra le storie dei pazienti ricoverati all’ospedale Bambin Gesù di Roma. Momenti molto toccanti perché il pubblico può avvicinarsi direttamente ad una realtà di cui spesso non si hanno elementi e in cui quindi non ci si identifica.

Eleonora Daniele ospedale Bambino Gesù
Il toccante messaggio di Eleonora Daniele/foto Ansa (galleriaborghese.it)

Un racconto ravvicinato della malattia ma anche dei successi, delle storie familiari e di quanto viene fatto ogni giorno da tutto lo staff medico per consentire ai piccoli pazienti di tornare ad essere veramente felici e soprattutto liberi.

Eleonora Daniele e il racconto dell’ospedale Bambino Gesù

Dottori in Corsia – Ospedale pediatrico Bambino Gesù è il nome ufficiale e torna su Rai 3. Ogni edizione prevede un blocco di puntate incentrate sempre sulla vita ospedaliera quindi in tutto il suo dramma e in tutte le sue sfaccettature. Si va dalla corsia alle case dei protagonisti e la partecipazione della giornalista è fondamentale perché scandisce, racconta e lo fa non solo seguendo la storia in maniera impeccabile ma anche con grande sensibilità ed umanità, imprescindibili per affrontare questo tipo di tematica.

Eleonora Daniele lacrime
Eleonora Daniele e il ritorno all’ospedale Bambino Gesù/foto Ansa (galleriaborghese.it)

Si va ben oltre il racconto, si entra nel privato altrui e lo si fa con il tema forse più delicato e importante di tutti, la salute. Sicuramente nessuno meglio di lei che ha affrontato, come raccontato in prima persona, numerosi problemi di salute con il fratello Luigi, poi scomparso nel 2015. In quegli anni difficili ha avuto modo di essere molto vicina quindi a queste realtà e comprende sul serio cosa significa umanamente. Anche per questo da anni si occupa del programma Telethon e dei bambini con malattie rare, per dare la giusta voce alla questione anche da un punto di vista professionale.

La giornalista ha chiarito quanto sia difficile però raccontare tutto questo, nonostante per professione sia una cosa abbastanza normale e comune, anche dover narrare eventi poco piacevoli. Tra tutte c’è una storia citata da Eleonora Daniele, quella di una bambina che aveva ingerito una pila e che per questo e per tutte le ripercussioni conseguenti era andata al Bambino Gesù. Si è detta molto toccata da questo avvenimento, forse proprio perché è qualcosa che può capitare a molti eppure un gesto apparentemente così banale ha delle conseguenze enormi.

Si è detta commossa e felice di poter mostrare da vicino il lavoro che viene fatto nei reparti anche per attestare tutto lo sforzo che c’è dietro.

Impostazioni privacy