È tra le trasformazioni più incredibili di Vite al Limite: prima era così, oggi è irriconoscibile

Vite al limite, vi ricordate di Jeanne Covey? Il suo percorso è stato costellato da diversi ostacoli: ecco come appare sui social oggi.

Uno dei programmi del piccolo schermo che negli ultimi anni ha fatto più scalpore e incuriosito i telespettatori è senza dubbio “Vite al Limite”.

Vite al limite Jeanne Covey
Vite al limite, la storia drammatica di Jeanne Covey (Screenshot da YouTube @REALITY TV NEWS) Galleriaborghese.it

Puntata dopo puntata si raccontano le drammatiche vicende di persone patologicamente obese, delle motivazioni che le hanno condotte al loro stato fisico e delle condizioni difficili in cui vivono quotidianamente. La trasmissione è servita per aprire una finestra di conoscenza su un problema spesso ignorato o sottovalutato e a diminuire lo stigma su una patologia che, a volte, viene quasi derisa. Nell’undicesima puntata della settima stagione di “Vite al Limite”, la protagonista è stata una donna di 39 anni di nome Jeanne Covey. Era giunta al peso di 319 kg. Qual è stato il suo percorso?

Vite al Limite. Cosa è successo a Jeanne Covey? Un epilogo impensabile

Jeanne Covey aveva 39 anni quando è apparsa nello show “My 600 lb life”, titolo originale di “Vite al Limite”. La donna è originaria di Big Sandy, nel Texas. La sfida che doveva affrontare tutti giorni era con se stessa e la sua mole imponente, al punto da sentirsi letteralmente prigioniera nel suo corpo. Ogni movimento, infatti, era difficile da compiere e aveva bisogno di assistenza continua.

Jeanne ha sviluppato una relazione malsana con il cibo sin da giovanissima, tanto da arrivare a una vera e propria dipendenza. Il motivo risiede in un trauma tremendo che ha subito da piccola: è stata vittima di molestie da parte del compagno di sua madre. Il cibo spazzatura divenne il suo unico conforto. Decisa a dare una svolta alla sua vita, Jeanne si è messa in viaggio verso Houston per farsi visitare dal rinomato chirurgo bariatrico, Younan Nowzaradan.

Vite al limite Jeanne Covey
Vite al limite, la storia drammatica di Jeanne Covey (Facebook @Jeanne M. Covey) – Galleriaborghese.it

É stata sottoposta a una dieta rigorosa per iniziare un processo di trasformazione fisica e ottenere salute. Nonostante le difficoltà iniziali, Jeanne sembrava aver imboccato la via del benessere, perdendo da sola i primi chili. Tuttavia, una serie di situazioni devastanti e inaspettate hanno minato il cammino della 39enne. La madre Barbara ha dovuto affrontare un intervento chirurgico, aggiungendo ulteriore stress. Il padre di Jeanne, afflitto da una grave malattia, è stato ritrovato privo di vita nel letto di casa sua. La notizia straziante ha sconvolto Jeanne al punto che si è ritrovata a prendere una decisione difficile: abbandonare il programma “Vite al limite” dopo sei mesi.

Inoltre, la donna avrebbe citato in giudizio la casa di produzione della trasmissione poiché non avrebbe mantenuto il patto di coprire le spese mediche. Ma nonostante questo Jeanne ha ripreso la retta via. Dagli ultimi scatti condivisi sui social network, infatti, Jeanne appare decisamente dimagrita, segno che ha continuato a perseguire la strada verso la salute.

Impostazioni privacy