Donatella Finocchiaro, confessione da brividi: “Picchiata, presa a calci e insultata”

Donatella Finocchiaro lo confessa solo adesso, la nota attrice si lascia andare a delle parole davvero da brividi che hanno a che fare con la sua vita.

Non ha bisogno di presentazioni, Donatella Finocchiaro che ormai da anni è una attrice di grande successo e volto noto di tantissime fiction e film per la televisione e per il cinema, eppure il motivo che la porta al centro dell’attenzione riguarda qualcosa di completamente diverso.

Donatella Finocchiaro, la confessione sul suo passato è da brividi
Donatella Finocchiaro ANSA FOTO Galleriaborghese.it

Nella sua intervista per il settimanale Oggi ha rivelato di avere sempre avuto una vita sentimentale molto complicata per via di uomini che alla fine si sono sono rivelati essere fin troppo violenti sotto tutti i punti di vista: “Ho conosciuto la sofferenza delle relazioni tossiche”. Al momento è tornata single dopo una relazione con una persona più giovane di lei che ha ammesso di avere lasciato quando si è resa conto che forse una differenza di età di quindici anni, fosse anche troppo. Ma entriamo nel vivo della sue parole.

Donatella Finocchiaro: “Ho conosciuto la sofferenza delle relazioni tossiche”

Insomma una parte della sua vita che forse fino a questo momento, Donatella Finocchiaro non aveva ancora palesato e che lascia davvero di stucco: nella sua intervista per il settimanale Oggi è un vero fiume in piena, parlando delle relazioni tossiche con cui ha avuto a che fare in diversi momenti della sua vita.

Donatella Finocchiaro confessioni da vero brivido
Donatella Finocchiaro ANSA FOTO Galleriaborghese.it

La prima persona tossica è stata a 24 anni, mi picchiava e mi insultava, la seconda a 37 ha minato la mia autostima, la terza l’anno scorso, dopo tre mesi bellissimi è diventato rabbioso ha rivelato l’attrice che purtroppo si è trovata ad affrontare un percorso di vita che la accomuna tragicamente a fin troppe donne.

Le soddisfazioni maggiori sono quelle che ha trovato grazie alla sua professione, soddisfazioni che ancora oggi le permettono di avere voglia di cercare il grande amore, quella che è certo esistere da qualche parte e lo fa adesso che è tornata single dopo la fine della sua ultima relazione con un uomo più piccolo di lei di quindici anni.

“Il semplice stai zitta, ti schiaccia, il problema è sempre la gestione delle emozioni e della rabbia” ha poi concluso sempre nella sua intervista per Oggi: “Ho capito che ad agganciarmi è uno schema interiore legato al modello di mio padre, lui era fumantino ma non violento, non ha mai toccato mia madre”.

Impostazioni privacy