Cucini in un attimo e senza perdite di tempo se organizzi la cucina in questo modo rivoluzionario: tanto tempo libero

Avere una cucina in ordine migliorerà anche la qualità del nostro lavoro: ecco qualche consiglio di organizzazione

La buona riuscita di un pranzo o di una cena, spesso, non dipende solo dalle capacità ai fornelli dello chef. Quelli, evidentemente, sono dei requisiti basilari, ma, in realtà, molto dipende anche dall’organizzazione della nostra cucina. Ecco, allora qualche utile consiglio per ottimizzare tempi e per migliorare la qualità dei nostri pasti. 

come organizzare la cucina
Una cucina organizzata migliorerà anche la nostra resa – Galleriaborghese.it

Una cucina disordinata (così come un qualsiasi ambiente di lavoro) non aiutano l’efficienza. È allora, assai importante organizzare i mobili della cucina in modo da rendere la preparazione dei pasti un gioco da ragazzi. Imparare come organizzare i mobili della cucina e incorporare idee per riporre la cucina può portare a una preparazione dei pasti più rapida e semplice, nonché a una pulizia semplificata.

Una cucina organizzata non è solo attraente dal punto di vista visivo, ma è anche benefica per la salute mentale. Ecco, allora, come organizzare efficientemente il nostro spazio di lavoro in cucina.

Come organizzare la nostra cucina

Il primo passo per organizzare i mobili della cucina sembra un po’ controintuitivo: implica mettere in disordine la cucina. Una volta rimosso tutto, sarà più semplice determinare cosa tenere e cosa riallocare. Dobbiamo essere spietati: gli oggetti inutili o rotti devono assolutamente sparire. Una volta eliminato il superfluo, la parola d’ordine dev’essere organizzare. Fondamentale raccogliere la dispensa e gli alimenti in un’unica area. Quindi affrontare tutto il resto: piatti di gruppo, bicchieri, pentole e padelle, teglie, contenitori per la conservazione degli alimenti, strumenti per la preparazione dei pasti, utensili, biancheria: tutto quello che vuoi.

Organizzazione cucina
Come organizzare la nostra cucina – Galleriaborghese.it

La maggior parte delle cucine presenta problemi di spazio di un tipo o dell’altro. Per fortuna, di solito non sono insormontabili. Con alcune idee intelligenti per organizzare una piccola cucina, alcuni semplici strumenti e gli scaffali giusti, si può migliorare l’efficienza. Strumenti, pentole, padelle e taglieri devono trovarsi nella zona di lavoro. Se lo spazio è troppo piccolo per contenere tutto, la soluzione migliore è quella di tenere i prodotti abituali (ad esempio pasta, olio e cereali) nelle vicinanze e allestire un altro spazio per riporli stabilmente sugli scaffali.

Per avere una cucina in ordine, i piccoli elettrodomestici da cucina devono essere sempre conservati all’altezza del bancone o appena sotto. Ciò ne facilita lo spostamento e l’utilizzo. Meglio avere sul bancone gli elettrodomestici che usiamo regolarmente, come tostapane e macchinetta del caffè.

come organizzare la cucina
Basterà davvero poco per avere una cucina sempre organizzata Galleriaborghese.it

Passiamo al resto: un organizer per pentole e padelle può essere una soluzione semplice per riporre gli oggetti su un fianco. Quanto agli utensili da cucina usati di frequente, può essere utile raccoglierli in un coccio o un contenitore, che conserveremo in una posizione comoda. Per gli strumenti utilizzati meno frequentemente, è preferibile, ma non essenziale, uno spazio di stoccaggio più vicino alle aree di preparazione. Per ciò che concerne le stoviglie: posizioniamo piatti e bicchieri vicino alla lavastoviglie. In questo modo, scaricare sarà un gioco da ragazzi.

E veniamo al protagonista della cucina: il cibo. Creare uno spazio dedicato al cibo contribuirà notevolmente a migliorare la preparazione del cibo. Ottimo che la dispensa sia adiacente alla zona di lavoro. In generale, il consiglio è quello di concentrarsi sullo stoccaggio dall’alto verso il basso: gli articoli più leggeri e usati meno frequentemente, compresi gli articoli di carta, possono stare in alto. Gli scaffali di livello intermedio dovrebbero contenere ciò che usi ogni giorno. I ripiani inferiori possono gestire oggetti più pesanti.

In generale, dunque, l’obiettivo dev’essere quello di mantenere una buona organizzazione. Se il disordine tende a diffondersi settimanalmente, dedichiamo mezz’ora ogni settimana al ripristino della cucina. Così facendo, la preparazione e la pulizia dei pasti saranno più veloci, dandoci più tempo per fare le cose che ami.

Impostazioni privacy