Così ai tempi di Vite al Limite, oggi è completamente diversa: difficile riconoscerla

La possibilità di prendere parte al programma di Vite al Limite ha cambiato radicalmente la vita di una donna. Oggi è irriconoscibile.

Il dottor Nowzaradan ha fatto del suo lavoro una missione di vita, un approccio al paziente che ha sancito il suo successo prima e dopo l’arrivo del programma. Storie e vite cambiate per la maggior parte dei pazienti che hanno chiesto aiuto al medico più famoso della televisione, tornando ad avere un quotidiano sereno e libero dalla dipendenza dal cibo.

Vite al Limite Storie
Storia shock a Vite al Limite (Fonte foto Canale YouTube TLC) Galleriaborghese.it

Vite al Limite però ha fornito la possibilità di accedere alle cure mediche presso la clinica di Houston sovvenzionate dal programma, permettendo alla produzione di filmare il loro quotidiano, le visite mediche con Nowzaradan e persino l’intervento per il bypass gastrico. Il medico più famoso della tv è stato in grado di cambiare in modo positivo la vita di una donna arriva in clinica giusto in tempo per lei, prima che diventasse troppo tardi.

Vita quasi distrutta prima di Vite al Limite

Il pubblico è rimasto sorpreso dalla storia di Karina Garcia, la donna è arrivata nella clinica di Houston per incontrare Nowzaradan. Il suo peso corporeo era quasi di 300 chili e il quadro clinico in evidente sofferenza a causa della corporatura da tempo, inoltre, aveva perso la sua indipendenza non essendo in grado di muoversi come liberamente e naturalmente.

Nowzaradan con Karina è stato fin da subito molto sincero, per sopravvivere doveva impegnarsi con tutta sé stessa nella dieta da seguire così da potersi sottoporre poi all’intervento di bypass gastrico una volta raggiunti gli standard richiesti. La Garcia ha concentrata tutte le sue forze sulla dieta da seguire, perdendo subito 100 chili e sorprendendo Nowzaradan di volta in volta.

Karina Garcia oggi
La storia di Karina a Vite al Limite (Instagram @nina081079) Galleriaborghese.it

La donna era arrivata nel programma raccontando la sua storia, spiegando quali fossero le reali motivazioni che l’hanno spinta verso la dipendenza da cibo per poi rendersi conto che non era stata in grado di fermarsi. La paura di perdere tutto era diventata troppo grande, chiedendo aiuto così a Nowzaradan, il quale l’ha subito accolta nella clinica aiutandola a raggiungere il suo obiettivo.

Il percorso di Karina a Vite al Limite si è concluso in modo positivo, e dopo l’addio al programma si è subito ritirata a vita privata circondata dall’amore e affetto della sua famiglia, continuando la dieta ferrea per ottenere un peso ottimale per vivere meglio. Le uniche notizie certe che si hanno su di lei riguardano la serenità ritrovata insieme al marito, il quale non l’ha mai lasciata sola durante il lungo e faticoso percorso per la perdita di peso.

Impostazioni privacy