Conte si è convinto: accordo ad un passo, torna in Italia

Una delle domande più ricorrenti in vista del prossimo mercato estivo è legata al futuro di Antonio Conte. In tal senso ci sono grandi novità

Dove allenerà Antonio Conte il prossimo anno? Il ritorno in panchina di uno dei tecnici più cercati e ambiti d’Europa si concretizzerà nel corso della prossima primavera.

Antonio Conte sostituto Pioli Milan
Antonio Conte tornerà ad allenare la prossima stagione (LaPresse) – Galleriaborghese.it

Conte è ormai fermo da quasi un anno, da quando si è consumata la rottura definitiva con il Tottenham. “Ho bisogno di staccare la spina per un po’ di tempo“, le sue dichiarazioni subito dopo aver rescisso il contratto con il club londinese. È stato di parola l’ex ct della Nazionale italiana, che adesso però non vede l’ora di rimettersi in gioco, in un club che sia competitivo e ambizioso almeno quanto lui. Del resto un allenatore come Conte non è per tutti.

Detto che le offerte in vista della prossima stagione perverranno dai principali campionati europei, in cima alle preferenze del tecnico salentino c’è senz’altro la Serie A. Il ritorno in Italia è la priorità di Conte, forse soprattutto per ragioni personali. E i club che possono puntare a un allenatore di questo calibro si contano sulle dita di una mano. Se a un numero già ristretto di opzioni ne togliamo due, Inter e Juventus, il ventaglio di possibilità si restringe ancora di più.

Conte ha deciso: dove può allenare

In lizza dunque restano Napoli, Roma e Milan: due grandi piazze del centro-sud e una delle tre grandi di Serie A. E da indiscrezioni sempre più insistenti sembra che il futuro di Conte sarà colorato di rossonero.

Le parti sarebbero al lavoro per limare gli ultimi dettagli di un’intesa trovata già da qualche settimana. Si spiegherebbe anche così il ‘no’ pronunciato da Conte al presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis che lo aveva contattato subito dopo l’esonero di Rudi Garcia.

Conte Milan indiscrezioni trattativa
Antonio Conte ambito dai top club di Serie A (LaPresse) – Galleriaborghese.it

Dopo aver allenato l’Inter, che ha guidato alla conquista del diciannovesimo scudetto, Conte potrebbe dunque sedersi sulla panchina dell’altro club di Milano. Ancora non sono chiari i contorni del progetto che il patron del Milan, Gerry Cardinale, ha in mente di consegnare nelle mani del tecnico.

Difficile però immaginare un’inversione di rotta rispetto alle linee guida sulla politica di mercato fissate da RedBird un anno e mezzo fa: acquisto e valorizzazione di giovani talenti, contenimento del monte ingaggi, sostenibilità finanziaria. Evidentemente pur di tornare al lavoro, Conte potrebbe dare la sua disponibilità anche a un progetto diverso da quelli in cui si è imbattuto nel recente passato.

Impostazioni privacy