Conte, ormai è troppo tardi: salta la panchina

Niente da fare per Antonio Conte che vede allontanarsi definitivamente la panchina del club: tempo scaduto per il tecnico salentino

Dopo essere rimasto fermo a lungo in seguito alla fine dell’esperienza sulla panchina del Tottenham, per Antonio Conte si avvicina il momento di tornare in campo e allenare una nuova squadra.

Conte addio Juventus conferma Allegri
Conte, ipotesi svanita per il tecnico (Ansa) – Galleriaborghese.it

Il tecnico salentino vuole un progetto che lo stimoli e lo faccia sentire importante. Conte ha già rifiutato due volte il Napoli, poiché preferisce ripartire da zero e non prendersi dei rischi subentrando ad un altro allenatore in corsa. Oltreché ai partenopei, il nome di Antonio Conte è stato accostato a molte squadre, tra cui Milan, Roma e soprattutto Juventus per un possibile avvicendamento con Allegri.

Tuttavia, i recenti risultati ottenuti da quest’ultimo sulla panchina bianconera hanno spento i rumors su un suo possibile addio. Allegri, dunque, potrebbe anche restare alla guida del club per un’altra stagione. Lo conferma il giornalista Luca Fausto Momblano, il quale si è soffermato sul possibile ritorno di Conte in bianconero nel corso della trasmissione Twitch Juventibus.

Conte, ipotesi tramontata: le ultime

I tre anni passati alla guida della Juventus da Antonio Conte sono ancora impressi nel cuore e nella mente di tutto il tifo bianconero. Il tecnico salentino fu capace di vincere lo scudetto al primo anno, aprendo il meraviglioso ciclo di vittorie che sarebbe durato per ben 9 anni e proseguito con Massimiliano Allegri prima e a Maurizio Sarri.

Pur avendo vinto tanto anche senza di lui, i tifosi juventini sognano di poter rivedere presto Conte sulla panchina bianconero ma, a quanto pare, è un sogno destinato a rimanere tale. Ad oggi, la Juventus non vuole Conte per rimpiazzare Allegri.

Conte addio Juventus conferma Allegri
Conte, sfuma il ritorno alla Juventus (Ansa) – Galleriaborghese.it

Nel suo intervento su Juventibus, Momblano ha rivelato che  se i bianconeri volessero, chiuderebbero per il ritorno di Conte in metà giornata ma, al momento, il tecnico salentino non è nei pensieri della dirigenza. Lo stesso Conte sa che il ritorno in bianconero è molto difficile e dovrà dunque guardarsi intorno per trovare una nuova panchina.

Più probabile, invece, che Conte possa il nuovo allenatore del Milan che, salvo clamorosi ripensamenti, dovrebbe salutare Stefano Pioli al termine della stagione. L’ex tecnico bianconero ha dichiarato che gli piacerebbe allenare in una squadra che ha vinto da poco ed i rossoneri sarebbero pronti ad offrirgli la propria panchina per tornare a vincere in Italia e ad essere competitivi in Europa. A spingere sul possibile approdo di Conte in rossonero è il direttore di Sportitalia, Michele Criscitiello, il quale si è detto sicuro sulla volontà del tecnico di avviare un nuovo progetto sul lungo periodo.

Impostazioni privacy