Conte è saltato: nome choc per il post Pioli

Non sarà Antonio Conte il successore di Stefano Pioli sulla panchina rossonera: il Milan vuole puntare su un nome a sorpresa

Il Milan sta cercando di convincere Conte ad accettare la panchina per la prossima stagione. Ormai non è più un segreto: i rossoneri sono convinti che il ciclo di Stefano Pioli sia arrivato alla conclusione e sia ormai arrivato il momento di cambiare. L’uomo giusto per ripartire, secondo Furlani, Cardinale e (soprattutto) Ibrahimovic, è proprio l’ex tecnico di Inter e Juve.

Milan Conte saltato opzione Potter
Conte al Milan è tutt’altro che semplice (Ansa) – Galleriaborghese.it

Conte è senza squadra da quasi un anno. Dopo aver lasciato il Tottenham a marzo 2023 e aver messo così fine a un’esperienza povera di soddisfazioni, il tecnico salentino ha scelto di dedicarsi maggiormente alla propria famiglia prendendosi una sorta di anno sabbatico.

Ora però Conte ha voglia di tornare in pista, possibilmente in Serie A. Il Milan rappresenta certamente una forte attrazione per lui, anche se Conte ha già fatto sapere che per accettare la proposta vuole una squadra rinnovata in molte zone del campo.

La paura del Milan è che oltre alle richieste economiche un po’ troppo elevate in termini di ingaggio, Conte chieda anche sforzi eccessivi sul mercato. Ecco perché il Milan continua a considerare l’ex C.T. la prima scelta ma, al tempo stesso, valuta attentamente anche i piani di riserva.

Conte è saltato: il Milan ha scelto lui, tifosi sorpresi

Se dovesse saltare l’accordo con Conte il nome su cui punterebbe la dirigenza rossonera è un po’ a sorpresa. Secondo quanto riportato su X/Twitter dall’esperto di calciomercato Graeme Bailey, infatti, il Milan vorrebbe affidare la guida tecnica a Graham Potter, anche lui attualmente svincolato.

Potter allenatore Milan sostituto Pioli
Milan, svolta clamorosa: altro che Conte, panchina a Potter – (Ansa) -Galleriaborghese.it

Potter era riuscito a stupire tutti con il suo Brighton, alzando nettamente il livello dei ‘Seagulls’ e portando la squadra a ridosso della zona Europa. Proprio in seguito a questo ottimo lavoro, Potter è stato chiamato dal Chelsea. Il club londinese ha voluto puntare sul tecnico di Solihull ma l’esperienza non è andata affatto bene. Potter è stato esonerato ad aprile 2023 – nonostante il raggiungimento dei quarti di Champions League – e da quel momento anche lui è in cerca di una nuova panchina.

Secondo quanto riportato da Bailey il nome di Potter sta diventando uno dei più concreti per la prossima stagione del Milan. Trovare un accordo con Conte sta diventando difficile e le alternative menzionate nei giorni scorsi – da Thiago Motta a Palladino – non convincono fino in fondo il club. L’ex Brighton e Chelsea diventa  così il piano B del Milan. Alla sua si affianca anche la candidatura di Julen Lopetegui, l’allenatore spagnolo ex Siviglia e Wolverhampton.

Impostazioni privacy