Comunicato ufficiale, salta la super sfida tra Inter e Juve

È diventata ufficiale l’assenza del calciatore per il big match di San Siro che potrebbe essere decisivo nella corsa scudetto

Sorpassi, controsorpassi, tabelle di marcia e gare da recuperare: la lotta scudetto tra la capolista Inter – tornata in vetta, nonostante una partita in meno, nell’ultimo weekend – e la Juve di Massimiliano Allegri si nutre di tutto questo e di molto altro.

Inter Juventus Milik squalificato
Uno dei possibili protagonisti salterà Juve-Inter (LaPresse) – Galleriaborghese.it

Dopo aver camminato – anzi corso, dato il ritmo forsennato impresso – a braccetto per diverse domeniche, le due rivali si sono date il cambio in testa alla classifica. I nerazzurri avevano infatti ceduto momentaneamente la vetta in concomitanza con la partita di campionato saltata per la partecipazione alla Supercoppa di Riyad, peraltro vinta in finale con il Napoli.  Il passo falso dei bianconeri nel match casalingo con l’Empoli ha consentito poi ai nerazzurri, nel frattempo vincenti a Firenze nell’ultima giornata, di riprendersi il primato.

In poche ore, quelle antecedenti alla gara della Juve contro i biancazzurri toscani, si è passati da un potenziale + 4 della Juve, con l’Inter indietro di due partite, ad un ‘reale’ + 1 per Inzaghi e i suoi che devono sempre recuperare una gara. Questo significa che l’Inter, vincendo lo scontro diretto di San Siro di domenica 4 febbraio, si porterebbe a +4, con possibilità di allungare a +7 quando le gare disputate saranno le stesse.

Non serve dunque sottolineare l’importanza del confronto di San Siro, con i nerazzurri che vedono davanti a sé la possibilità concreta di operare lo strappo decisivo. La partita dell’anno, attesa da settimane dai rispettivi staff, non vedrà però la presenza di un calciatore bianconero. Uno di quelli che avrebbe potuto decidere le sorti del match.

Inter-Juve, salta la sfida: è ufficiale

Se Massimiliano Allegri, e tutti i tifosi della Juve, sono rimasti con l’amaro in bocca al fischio finale dell’Allianz Stadium dopo la gara con l’Empoli, almeno parte delle responsabilità vanno ascritte ad Arkadiusz Milik, autore di uno sconsiderato gesto al 18′ del primo tempo.

Milik squalifica Inter-Juventus
Arek Milik ha pagato a caro prezzo l’espulsione contro l’Empoli (Ansa) – Galleriaborghese.it

Il centravanti polacco, in ritardo sulla conquista del pallone, è entrato in modo pericoloso sull’empolese Cerri, costringendo il direttore di gara ad estrarre il cartellino rosso. La Juve ha così dovuto affrontare il resto del match – oltre 75′, recuperi compresi – in inferiorità numerica.

Inevitabilmente sono sopraggiunte delle difficoltà che hanno impedito ai bianconeri di portarsi a casa l’intera posta in palio. L’attaccante, scusatosi a fine gara per il suo comportamento, ha dovuto pagare l’inevitabile conseguenza della sua espulsione: è arrivata infatti la decisione del Giudice Sportivo, che ha squalificato Milik per una gara di campionato. Il centravanti polacco non prenderà dunque parte alla supersfida di Milano, privando Allegri di una possibile opzione da giocarsi a gara in corso.

Impostazioni privacy