Come ha fatto Flavio Briatore a diventare ricco? La strategia utilizzata, oggi il suo patrimonio è da sogno

Flavio Briatore ha utilizzato una strategia ben precisa per diventare ricco e oggi vanta un patrimonio da capogiro: ecco come ci è riuscito.

Diventare imprenditore non è affatto semplice. Servono sicuramente coraggio ed intuito, oltre ad una buona dose di fortuna. A maggior ragione se si parte da zero o quasi, come nella stragrande maggioranza dei casi. Aggiungiamo che per diventare imprenditori bisogna essere ambiziosi e non rallentare eccessivamente di fronte ai primi ostacoli.

Il patrimonio da urlo di Flavio Briatore
Com’è diventato ricco Flavio Briatore? – Galleriaborghese.it

Ci sono degli esempi di successo che possono ispirare e aiutare indirettamente le nuove generazioni. In tal senso, Flavio Briatore appartiene senza dubbio a questa categoria. Il numero uno del Gruppo internazionale di hospitality di lusso Majestas (precedentemente noto come Billionaire Life) è stato in grado di costruirsi un avvenire alquanto luccicante e soddisfacente.

Il prossimo 12 aprile raggiungerà la soglia dei 74 anni di età, nonostante ciò Briatore non ha ancora intenzione di dire basta e godersi tranquillamente la terza età. L’essere manager, d’altronde, è un qualcosa che scorre nelle sue vene fin dalla nascita. C’è chi pensa che sia molto capace e scaltro, mentre altri ritengono che sia perlopiù fortunato e fin troppo provinciale.

Dunque, abbiamo a che fare con una figura che divide, ma non potrebbe essere altrimenti. Flavio è uno senza peli sulla lingua, che non ha paura di esprimere le proprie opinioni anche su argomenti abbastanza delicati. In parecchi si chiederanno come ha fatto quest’uomo ad accumulare una quantità di ricchezza semplicemente impressionante.

Per chi non lo sapesse, il patron del Billionaire viene da una famiglia relativamente umile della provincia di Cuneo. I genitori erano insegnanti, però il suo percorso scolastico è stato decisamente zoppicante (fu bocciato due volte). Briatore sperimentò varie strade, prima come maestro di sci e poi gestore di ristoranti. La svolta è giunta dopo il trasferimento in quel di Milano, grazie alla frequentazione degli ambienti della Borsa.

Dall’incontro con Benetton al patrimonio: così Flavio Briatore ha sbancato

Ed è stato a dir poco fondamentale l’incontro con Luciano Benetton. Dopodiché, l’ex marito di Elisabetta Gregoraci aprì diversi franchising del brand Benetton, facendo rapidamente carriera nel gruppo di Ponzano Veneto. E in seguito entrò in Formula 1 proprio nella scuderia Benetton, che poi venne ceduta alla Renault.

Il patrimonio da urlo di Flavio Briatore
Flavio Briatore e il patrimonio super: l’incontro con Benetton gli ha cambiato la vita (ANSA) – Galleriaborghese.it

Per l’imprenditore classe ’50 la Formula 1 non è uno sport, bensì un business come lui stesso ha dichiarato in un’intervista. Ci fu pure una breve incursione nel mondo del calcio, però senza successo. Oltre al modello Billionaire, Briatore inventò anche i Twiga, ossia locali super fashion a Marina di Pietrasanta e Montecarlo. E la sua ultima creatura è il Crazy Pizza, una catena di pizzerie situata a Londra, Montecarlo e Porto Cervo.

Comunque è pressoché impossibile sapere con certezza a quanto ammonta il patrimonio dell’uomo di Verzuolo. Secondo una ricostruzione del ‘Corriere della Sera’, nel 2017 il fatturato sfiorava i 53,9 milioni di euro. Invece Forbes, nel 2014, stimava il patrimonio in 200 milioni di dollari, che corrispondono a circa 170 milioni di euro. Cifre semplicemente da capogiro. 

Impostazioni privacy