Come capire se un alimento è pericoloso per la tua salute prima di acquistarlo: controlla questo sull’etichetta

Ci sono cibi potenzialmente dannosi per la salute. Scopri come riconoscerli osservando semplicemente le etichette.

Sapere cosa si porta in tavola e cosa si consuma abitualmente è sempre più importante per salvaguardare la salute. In commercio, infatti, ci sono diversi alimenti che, sebbene siano invitanti e probabilmente anche saporiti, si rivelano in realtà estremamente dannosi. Per prendersi cura di sé nel modo giusto è quindi molto importante agire sempre con attenzione e imparare ad informarsi scegliendo i cibi giusti da mettere nel carrello, scartando quelli che invece sono chiaramente pericolosi.

come riconoscere il cibo pericoloso per la salute
Come riconoscere gli alimenti dannosi per la salute – galleriaborghese.it

Anche se non tutti li conoscono, ad esempio, ci sono i così detti cibi UPF, ovvero ultra processati, che per via delle tante lavorazioni che subiscono si rivelano molto dannosi. La buona notizia è che riconoscerli non è affatto difficile e oggi ti spiegheremo come fare!

Come riconoscere un alimento dannoso per la salute prima dell’acquisto

Iniziamo con il dire che per vivere in salute e mangiare bene la regola d’oro è quella di preparare quanto più possibile in casa i pasti che si consumano. Quelli che si trovano fuori sono infatti processati e spesso con ingredienti non esattamente sani come quelli che si sceglierebbero per sé e per la propria famiglia. Detto ciò, sappiamo bene come a volte la vita di tutti i giorni spinga ad aiutarsi con qualche piatto già pronto.

come riconoscere il cibo pericoloso per la salute
Sapere quali sono gli alimenti dannosi è fondamentale per prendersi cura di sé al meglio – galleriaborghese.it

Se si agisce in questo modo si può comunque pensare alla propria salute, imparando ad evitare quelli che di cibo hanno ormai ben poco e che sono invece il risultato della somma di tante sostanze chimiche messe insieme per simulare un pasto. Il cibo ultra processato è infatti altamente nocivo in quanto in grado di provocare ipertensione, diabete e malattie cardiache portando così al rischio di infarti e ictus. Come riconoscerlo, quindi?

La prima regola è quella di leggere sempre l’etichetta e non limitarsi al nome o alle indicazioni che suggeriscono solo alcuni degli ingredienti usati. Se il numero degli ingredienti è esteso e ricco di sigle che non si conoscono, molto probabilmente siamo davanti ad un cibo ultra processato e quindi da evitare. Nella maggior parte dei casi, inoltre, questi ingredienti si trovano o all’inizio o al centro della lista.

Tra i tanti ci sono il glutammato di sodio, la caseina, le proteine isolate della soia, lo sciroppo di mais, la maltodestrina, il destrosio, lo zucchero invertito e tanti altri ingredienti che non si trovano comunemente in cucina. Il trucco sta quindi nello scegliere cibi che siano il più possibile al naturale (come frutta e verdura), semplici e senza sostanze chimiche aggiunte. Con una cucina semplice, dopotutto, è possibile ottenere ottimi piatti in pochi minuti e senza danneggiare la salute.

Impostazioni privacy