Come capire (da sola) che colori ti stanno bene senza spendere soldi per l’armocromista

Prima di decidere quale colore di vestito indossare, è essenziale conoscere qual è il “sottotipo” e il “fototipo” della tua pelle.

Capire e conoscere al meglio quali siano il “sottotipo” e il “fototipo” della propria pelle è essenziale non solo per decidere che colore di vestito indossare, ma quale si intona meglio con il proprio incarnato. Ovviamente, è importante premettere che non vi sono regole e norme fisse nel mondo dello stile e della moda e ognuno potrebbe scegliere di indossare un capo d’abbigliamento della nuance che più gli piace.

Capire i colori giusti per sé
Come capire quali sono i colori più giusti per te – galleriaborghese.it

Oltre al colore dei vestiti, anche per decidere la giusta tonalità del trucco, è importante partire dal tono della propria pelle, o più precisamente, il sottotono, il quale può essere suddiviso in tre diverse tipologie: caldo, freddo e neutro. Alla prima categoria appartengono solitamente le persone che possiedono un sottotono della pelle verdastro o giallastro (per meglio dire “dorato”). Inoltre, il colore dei capelli dovrebbe essere di una gradazione che va dal marrone al biondo scuro.

Dunque, le persone con questo sottotono di pelle dovrebbero indossare e scegliere indumenti e trucchi con colori caldi, come il rosso, l’arancione, il giallo e, persino l’oro. Questa nuance dovrebbe essere utilizzata per la scelta dei propri gioielli. Inoltre, per far ravvivare e far risplendere in modo maggiore la propria pelle, un’altra alternativa cromatica da poter preferire è quella di colori brillanti come le tonalità naturali della terra, ad esempio tutte le sfumature del verde, i rossi profondi e i marroni. Non c’è un colore da evitare, ma è meglio ponderare l’uso del nero.

Come comprendere a quale sottotono appartieni

Ecco come comprendere se si appartiene alla categoria del sottotono freddo. Se si possiede un sottotono della pelle tendente al blu, il quale può variare da una sfumatura molto scura ad una molto chiara, oppure, per quanto riguarda i capelli, un colore che varia dal blu-nero o marrone scuro al biondo chiaro, le tonalità a cui si dovrebbe fare riferimento sono quelle, appunto, più fredde come il viola o il blu.

Come trovare i colori giusti
Capire qual è il proprio sottotono è un passo fondamentale – galleriaborghese.it

Anche le tonalità dei colori pastello possono dare una maggiore delicatezza al proprio incarnato, come ad esempio il rosa e il giallo tenue. Per la scelta dei gioielli, la preferenza dei colori può variare dall’argento all’oro rosa oppure una combinazione dei due. Assolutamente da evitare i colori troppo forti e stravaganti, come il verde erba o il blu elettrico. Infine, è importante ricorda di fare particolare attenzione all’uso di arancioni e gialli.

Appartenere e determinare se un persona ha un sottotono della pelle neutro è forse più difficile. In questo caso, nella scelta delle nuance, è raccomandabile stare all’interno delle tonalità di colori, per l’appunto, neutri con aggiunte di beige o bianco oppure scegliere tra il pesca chiaro, alcune nuance di rosa, il blu placido e il verde smeraldo. Colori da evitare: i rossi, i gialli e le tonalità troppo luminose e vibranti.

Impostazioni privacy