Claudio Lippi, dall’immenso successo in Tv degli anni 90 alla disgrazia: “Non ho niente”

Claudio Lippi, dal successo all’orrendo dramma che lo ha letteralmente travolto: ecco cosa è successo, i dettagli della vicenda.

Uno dei conduttori che ha avito modo di farsi ricordare nel mondo dello spettacolo italiano per via della sua professionalità e talento è proprio lui, Claudio Lippi. L’uomo ha raggiunto il massimo successo con la trasmissione Buona Domenica, insieme a Maurizio Costanzo, Paola Barale e Luca Laurenti. Purtroppo, il conduttore ha vissuto una disgrazia terribile: ecco cosa è successo.

Claudio Lippi dramma
Claudio Lippi, cosa gli è successo – credit ansa- galleriaborghese.it

Inizialmente, Claudio esordisce come cantante prima come solista e poi con il gruppo I crociati, e nel 1964 ottiene il suo primo successo discografico con Addio amorePer ognuno c’è qualcuno. Condivide il successo insieme a Franco Lippi con cui fonda un’etichetta discografica, Disco Azzurro. Nel 1972 comincia a lavorare in radio conducendo alcune trasmissioni per la Rai come Musica In. 

Per quanto riguarda la televisione, invece, Claudio comincia a lavorare come conduttore in Sette e mezzo programma che nella prima parte vede alla conduzione Raimondo Vianello e nella seconda parte Lippi; successivamente conduce il programma che lo rende celebre, Buona Domenica.

Claudio Lippi dal successo alla disgrazia: ecco cosa è successo

Nel 2006, però, cambia tutto e l’uomo sparisce per un po’ dal radar televisivo, confessando successivamente: “Da quindici anni non ho un programma tutto mio. Il pubblico, che mi segue sempre con affetto, mi chiede spesso quando torno in tv e io rispondo: “Quando mi verranno fatte delle proposte utili per dialogare con la gente comune”. 

Claudio Lippi dramma
Claudio Lippi, il dramma orribile vissuto- credit ansa- galleriaborghese.it

Il noto conduttore televisivo che per anni è stato alla ribalta confessando di aver vissuto anni bellissimi in televisivo, ha dovuto fare una confessione davvero incredibile circa la sua vita e la sua carriera lavorativa oggi. L’uomo ha confessato al giornale La Repubblica di aver sempre fatto un lavoro dignitoso ma ha sempre lavorato con grandissima umiltà ma che poi ha perso tutto.

Nel dettaglio, il conduttore ha spiegato: “Ho fatto il mio lavoro con serietà, sempre. Mi considero una persona perbene, forse un po’ ingenua. Non a caso negli anni 90 mi sono ritrovato a ripartire da zero, ho perso tutto per colpa di un agente che fece investimenti sbagliati. I miei guadagni erano spariti”.

Nonostante il pubblico sia affezionato al suo volto, Claudio Lippi non ha ancora un programma tutto suo e questo crea un grande dispiacere nel cuore dello stesso, che ha dichiarato più volte pubblicamente: “Mi resta il dispiacere perché non ho più avuto una trasmissione mia. È bello sapere che la gente però ti vuole bene”.

Impostazioni privacy