Claudio Baglioni, altro che ritiro dalle scene: spunta ora la verità agghiacciante

Sembra che dietro la scelta del ritiro dalle scene di Claudio Baglioni vi sia una verità a dir poco agghiacciante. Ecco di cosa si tratta.

Era il 20 gennaio del 2024 il giorno in cui Claudio Baglioni ha annunciato di essere intenzionato a lasciare le scene. Un addio che però non avverrà prima del 2026. L’artista, con i suoi 60 anni di carriera, ha deciso di mettere la parola fine ad un successo che dura ormai da molti anni.

La verità dietro al ritiro di Claudio Baglioni
Baglioni fonte ansa galleriaborghese.it

In quell’occasione Claudio Baglioni ha rivelato di aver intenzione di terminare la sua attività entro il 2026 e quindi aver intenzione in quel lasso di tempo di fare diversi progetti e metterli in atto anche se saranno questi gli ultimi giri. Pare però che dietro questo addio vi sia una un’altra verità. Ma di cosa si tratta?

La verità che si nasconde dietro l’addio di Claudio Baglioni

Di sicuro ha fatto molto discutere la scelta di Claudio Baglioni e quindi di prendere una decisione oggi per un qualcosa che accadrà tra due anni.

La verità dietro al ritiro di Claudio Baglioni
Claudio Baglioni fonte ansa galleriaborghese.it

Al momento dell’annuncio, l’artista ha affermato di ricordare ancora le parole del padre e quindi di fare proprio come lui diceva, ossia di ritirarsi “quando si è ancora vincenti, non quando si è suonati“.

Stupisce però il fatto l’artista abbia deciso di darsi altri due anni di tempo prima di abbandonare del tutto le scene. Infatti, molti sono i fan dell’artista che si chiedono il motivo di tale spiegazione.  Una domanda a cui ha risposto un esperto il quale ha cercato di rincuorare molto i fan di Claudio Baglioni in quanto, secondo la sua esperienza, i ritiri che si verificano realmente sono soltanto quelli che accadono a breve termine.

Tutti gli altri riti, proprio come anche quello di Claudio Baglioni il quale ha stabilito il suo addio al 2026, devono essere sempre verificati con il tempo al punto che si fa riferimento ad un lasso di ben due anni, 24 mesi in cui può accadere di tutto.

In ogni caso, l’esperto è d’accordo con ciò che afferma l’artista e che quindi bisogna mollare nel momento in cui si all’apice del successo e non quando ci si trova sul viale del tramonto.

Questo è il modo migliore per fare in modo che chiunque abbia il ricordo migliore di sé. Insomma, che vi sia una verità nascosta dietro l’addio di Claudio Baglioni o l’artista ha realmente intenzione di abbandonare le scene nel 2026? Solo il tempo potrà darci la risposta che stiamo cercando.

Impostazioni privacy