Claudio Amendola, la svolta improvvisa dopo mesi dall’addio a Francesca Neri

La svolta improvvisa di Claudio Amendola dopo la separazione con l’ormai ex moglie Francesca Neri. Ecco come lo vediamo oggi.

Claudio Amendola è un attore romano classe 1963. La sua carriera inizia nel 1982 quando appare in una miniserie televisiva, Storia d’amore e d’amicizia. Poi arrivano diversi ruoli e l’affermazione con ruoli che lo consacrano, come ad esempio il film Un’altra vita grazie al quale vince un David di Donatello. Non solo lavoro per Amendola, ma anche tanto amore e famiglia.

Claudio Amendola dopo l'addio a Francesca Neri
Claudio Amendola e la svolta della vita (foto: ANSA)
(galleriaborghese.it)

Due matrimonio nella sua vita. Il primo con Marina Grande, con cui ha avuto due figlie, e il secondo durato molti anni con Francesca Neri, sua collega. Da quest’ultimo matrimonio è nato Rocco che oggi ha 24 anni. Anche l’amore con la Neri è terminato e la separazione è stata annunciata lo scorso anno. Dopo 25 anni hanno firmato i documenti e sono ora distanti. Ma oggi una svolta nella sua vita.

Svolta per Claudio Amendola dopo la separazione dalla Neri

Claudio Amendola non si ferma e la svolta arriva ancora una volta, nell’amore, nel lavoro e nella sua famiglia. Qualche mese fa si è mostrato insieme alla nuova compagna, Giorgia, di 15 anni più giovane di più. Svolta anche nel lavoro visto che ora è impegnato su Canale 5 per Io Canto Generation condotto da Gerry Scotti dove l’attore ha il ruolo di giudice.

Claudio Amendola la svolta nella vita: i figli
Claudio Amendola e l’amore per i suoi figli (foto: ANSA) (galleriaborghese.it)

Durante un’intervista a Nuovo ha spiegato come questa nuova esperienza gli piaccia molto. Giudico la presenza scenica e le emozioni: mi conquista il lato umano di questi ragazzi.”

E poi ha parlato anche della fine della suo secondo matrimonio e del rapporto con i figli. “È stata una grande storia d’amore” dice Amendola facendo riferimento alla fine del matrimonio con la Neri. Il rapporto con i figli però è sempre ottimo e per loro farebbe proprio di tutto, per Alessia, Giulia e Rocco. Con quest’ultimo in particolare condivide la passione per il calcio.

Durante l’intervista l’attore ha confessato di aver indirizzato il figlio nel tifo della propria squadra del cuore tra Roma e Lazio. Ecco cosa ha raccontato: “Quando aveva due anni e mezzo gli ho fatto sparire tutti i pupazzi. Gli ho detto che erano stati i laziali. Poi glieli ho fatti riavere e gli ho detto che erano stati i romanisti.” Oggi Rocco e un tifoso della Roma proprio come il papà. Per i suoi figli l’attore sarebbe davvero disposto a tutto.

Impostazioni privacy