Cibo e attività fisica: i tempi sono fondamentali ma quasi tutti sbagliano e fanno un disastro

I tempi tra il cibo e l’attività fisica sono davvero fondamentali ma quasi tutti sbagliano e fanno spesso un disastro. 

Il cibo e l’attività fisica sono due parti fondamentali per la nostra salute. Entrambi hanno delle regole e dei consigli ben precisi da seguire ed è molto facile commettere degli sbagli. Negli ultimi anni la cultura del benessere, soprattutto, nel nostro paese ha aiutato molti ad uscire da vizi e brutte abitudini. Le palestre sono sempre più presenti sul territorio e ormai è diventato estremamente facile trovare un nutrizionista o un dietologo. Molte persone sono seguite da professionisti e questo non può che migliorare la nostra salute. Infatti se non si rispettano adeguatamente i tempi tra il cibo e l’attività fisica, si possono avere delle conseguenze spiacevoli.

cibo e attività fisica
Qual è il tempo giusto tra il cibo e l’attività fisica? Galleriaborghese.it

Molti si saranno chiesto quanto tempo bisognerebbe aspettare dopo un pasto abbondante prima di fare attività fisica? La digestione è una fase complicata e dispendiosa del nostro corpo, molto di più di quello che si pensa. Spesso le energie che abbiamo accumulato mangiando, vengono utilizzate molto per la digestione. Se non riusciamo a digerire, come spesso accade di notte, il nostro corpo inizia a scaldarsi e iniziamo a sudare. Un processo complicato che necessità una giusta attenzione, quindi necessità di avere delle tempistiche precise, tra quando si mangia e quando si fa attività fisica.

Cibo e attività fisica, quanto aspettare tra uno e l’altro

A molti sarà anche capitato di bere troppo durante una corsa, o magari durante una semplice partita di Tennis tra amici e di sentirsi appesantito, quasi nauseato, come se l’acqua non fosse nemmeno arrivata alla stomaco. Quindi, quando si tratta di ottimizzare la propria alimentazione per l’esercizio fisico, ci sono due cose da considerare: il tipo di cibo che si mangia e i tempi. Sono i due pilastri per abbinare perfettamente la nostra alimentazione con la nostra passione e attività fisica.

cibo e attività fisica
Una giusta pausa tra il nostro pasto e l’attività fisica è fondamentale Galleriaborghese.it

Mangiare prima dell’allenamento mattutino non è necessario se ti alleni per un’ora, poiché il tuo corpo ha una riserva di carboidrati chiamata glicogeno. Questo si trova nei muscoli e nel fegato e può fornire carburante sufficiente per circa 60-90 minuti di esercizio. Se ti alleni ogni mattina, senza giorni liberi, è importante assumere la nutrizione per il recupero, subito dopo ogni allenamento. Ciò supporterà il rifornimento delle tue riserve di glicogeno, in modo che siano ricaricate e pronte per l’allenamento del giorno successivo.

Subito dopo l’allenamento mattutino, il tuo corpo ha bisogno sia di carboidrati che di proteine ​​per ottimizzare il rifornimento e la riparazione muscolare, nonché di liquidi per aiutarti a reidratarti. Quindi è sempre importante il tipo di pasto che facciamo dopo l’allenamento. Tuttavia, se aspetti troppo a lungo prima di mangiare dopo l’allenamento, il recupero potrebbe essere più lento. Questo è uno dei motivi per cui potresti sentirti progressivamente più stanco.

Importante ricordare che per questione energetiche e rigenerative è sempre meglio mangiare dopo l’attività fisica. In questo modo aiuteremo il corpo ad avere un giusto equilibro tra movimento e nutrizione. Inutile abbuffarsi prima di un allenamento, serve sempre una certa dose di equilibrio tra le due cose, avendo anche una dieta sana e regolare, senza eccessi di cibi “spazzatura”.

Impostazioni privacy