Che cos’è il declutting e perché cambierà per sempre il modo in cui vivi a casa tua

Ti ritrovi sempre la casa sommersa di oggetti che non ti servono davvero? Allora in decluttering fa al caso tuo.

È facile accumulare molti oggetti durante il corso della nostra vita, oggetti che non ci servono davvero e che potremmo anche buttare via. Spesso però è più facile spostarli in un altro punto della casa, accumularli in un sacchetto o lasciarli abbandonati in un cassetto.

decluttering cambierà modo in cui vivi casa
Sommerso da troppi oggetti in casa? Ecco la soluzione – Galleriaborghese.it

In questo modo si crea solo confusione e il risultato sarà accumulare fino a non avere più posto per quello che ci serve davvero. Ed è proprio in questo caso che ci aiuta il decluttering, una moda che sta prendendo sempre più piede.

Decluttering: ecco come avere casa sempre in ordine

Il decluttering è un’attività sempre più diffusa che consiste nell’eliminare dagli spazi domestici e personali tutto ciò che è superfluo e non necessario. Il decluttering serve principalmente ad avere la casa, e perché no, anche la mente in ordine, riducendo lo stress e migliorando la produttività. Eliminare oggetti inutili da casa consente di ridurre la confusione visiva e il disordine, facendo trasparire un senso di pulizia, tranquillità ed efficienza.

Cosè il decluttering
– Galleriaborghese.it

Case troppo piene di oggetti accumulati nel tempo possono infatti generare senso di caos e disordine, rendendo difficile trovare le cose e causando anche una sorta di malessere interiore. Svuotare armadi, cassetti, librerie e dare via ciò che è doppio, rotto, obsoleto o semplicemente inutilizzato, apporta invece una sensazione di leggerezza e liberazione mentale.

Per fare il decluttering in casa in modo efficace è necessario procedere per categorie e per stanze, realizzando una classifica delle stanze più disordinate, iniziando idealmente da armadi e cassetti contenenti gli oggetti che effettivamente sono stati utilizzati pochissimo o nulla nell’ultimo anno. Quindi bisogna procedere separando accuratamente tutti gli oggetti che si hanno, decidendo se tenerli, se valga la pena di ripararli, se donarli o buttarla via.

Per riordinare casa basteranno 5 o 10 minuti al giorno, non di più per evitare di rinunciare ad altre attività o di essere sopraffatti dalla quantità di cose da gestire; sarà inoltre sufficiente liberarsi di uno o di due oggetti al giorno. L’ideale è usare un sacchetto della spazzatura per raccogliere ciò che non serve più e si può procedere realizzando uno schema basato su 12 cose da buttare, 12 cose da donare e 12 cose da restituire ai proprietari. Quando ti trovi indeciso se tenere o buttare un oggetto, chiediti quanto staresti disposto a pagarlo adesso se lo volessi acquistare.

Quando avrai finito vedrai che la tua casa sarà molto più bella e ordinata di prima, e ti sentirai molto più leggero e soddisfatto.