Carlo Verdone, il lutto che lo ha segnato a vita: era il suo punto di riferimento

Carlo Verdone, il lutto che ha sconvolto per sempre la sua vita: ecco cosa è successo all’attore che ha cambiato la sua stessa vita.

Uno degli attori che sin dalla sua giovinezza ha mostrato la sua grande attenzione ai dettagli nell’ambito della cinematografia e dello spettacolo, oggi considerato uno dei migliori attori in Italia: stiamo parlando di lui, Carlo Verdone. Nonostante il successo ottenuto negli anni della sua carriera, l’uomo ha dovuto affrontare anche un momento davvero buio della sua vita: andiamo a scoprire cosa è successo.

Carlo Verdone tremendo lutto
Carlo Verdone (galleriaborghese.it)

Figlio d’arte di un noto critico cinematografico, giovanissimo si avvicina al mondo dello spettacolo iniziando con il cabaret, dove l’attore proponeva vari personaggi ispirati alla vita reale. Notato a fine anni Settanta da un noto regista, esordì a teatro insieme ad altri personaggi del momento come Massimo Troisi e Gatti Vicoli Miracoli, tanto che il regista Sergio Leone ne rimase estasiato. 

Nel corso della sua vita, rivelò di non aver mai preso in considerazione l’idea di diventare attore tanto che confessò: “Ero in villeggiatura nel 1968. Avevo i capelli, mi innamoravo spesso, ascoltavo Jimi Hendrix, avevo una Vespa 50 truccata e mi sentivo felice, leggero. Andavo sempre al cinema all’aperto, fumavo di nascosto e per questo prendevo qualche sberla da mio padre. Ero un ragazzo normale e diventare attore era l’ultima cosa che avrei fatto”.

Dopo anni, però, l’attore si è lasciato andare ad una confessione davvero molto malinconica circa un lutto che gli ha letteralmente sconvolto la vita.

Carlo Verdone, il dramma che ha sconvolto la vita dell’attore

Nonostante Carlo Verdone si sia sempre contraddistinto dalla massa per la sua enorme grandezza artistica e la sua professionalità, nella vita ha dovuto affrontare momenti davvero tremendi e terribili che ha sconvolto la sua vita cambiandola per sempre. Uno di questi è associato alla morte di suo padre.

Carlo Verdone dramma
Carlo Verdone lutto che ha sconvolto la vita dell’attore- credit ansa- galleriaboeghese.it

Circa suo padre, in una intervista rilasciata a Il Corriere, raccontò un aneddoto che risaliva ai tempi dell’università.

Ha rivelato: “Mio padre insegnava cinema alla Facoltà di Magistero, ebbe la prima cattedra. Mi chiese quello che non mi doveva chiedere: Dreyer. Non fu affatto generoso, facendomi fare una figuraccia tremenda. Ci rivediamo alla prossima sessione, mi congedò così. A casa, dopo l’esame, si fece una grande risata e mi disse, cosa avrebbero detto gli altri studenti se ti avessi protetto?”.

Inoltre, ha poi aggiunto che suo padre è stato il suo punto di riferimento, aggiungendo: “Il consiglio, il suo essere punto di riferimento. L’altro giorno ho scritto la prefazione a un libro. Finita la prefazione ho allargato la mano verso il nulla. Era il gesto che facevo al tempo in cui c’era mio padre, quando prendevo il ricevitore del telefono per leggergli un mio scritto, lui ascoltava e mi correggeva. Non trovavo il telefono. Mi sono detto, ma cosa stai facendo?”.

Impostazioni privacy