Carlo, ciò che ha fatto poche ore dopo il ricovero per il tumore fa piangere tutti

Nonostante Re Carlo III sia affetto da un tumore alla prostata, non ha potuto mancare all’evento: ecco cosa ha fatto dopo il ricovero.

A gennaio del 2024 è stata rilasciata una notizia che ha sconvolto il popolo britannico e non solo: Re Carlo III ha il cancro. Si tratta di un tumore alla prostata per il quale è al momento in cura. Ma ci sono notizie confortanti in tal senso: secondo quanto appreso dai media d’oltremanica, il suo stato di salute sarebbe in fase di miglioramento.

Carlo III: ecco cosa ha fatto dopo il ricovero
Re Carlo III, il peso della malattia (Foto Ansa) – galleriaborghese.it

Il sovrano non ha mai abbandonato il suo ruolo di Capo di Stato, adempiendo a tutti i suoi doveri burocratici all’interno delle mura di Buckingham Palace. Tuttavia, il suo team medico gli ha suggerito di prendere una pausa dagli eventi pubblici, fisicamente più faticosi. Solo recentemente, il Re ha ricominciato a presenziare a diverse manifestazioni. Seppur in forma adattata, ad esempio, lo vedremo partecipare alla tradizionale parata del Trooping The Colour che si terrà tra pochi giorni a Londra. Invece, solo pochi giorni fa Carlo III ha dato prova ancora una volta del suo senso del dovere. Scopriamo cosa ha fatto.

Re Carlo III sorprende tutti: ecco dove si trovava un giorno dopo il ricovero

Re Carlo ha partecipato alle celebrazioni in ricordo del D-Day. Ha tenuto un discorso nel nord della Francia dove è avvenuto lo storico sbarco in Normandia e ha elogiato i veterani e i partecipanti alla Seconda Guerra Mondiale definendoli come “la generazione che non ha battuto ciglio e non si è tirata indietro”.

Carlo III non perde la celebrazione per lo sbarco in Normandia
Re Carlo III, supera i problemi fisici per un’occasione storica (Instagram @theroyalfamily) – galleriaborghese.it

Ha esortato le persone a imparare dal passato e ha invitato le nazioni libere a “essere unite per opporsi a ogni forma di tirannia”Solamente 24 ore prima, il re si trovava in ospedale per sottoporsi alle cure per il cancro alla prostata. Nonostante questo, non ha voluto mancare all’80esimo anniversario dell’evento storico.

Tuttavia, è stato il suo primogenito, il principe William, a fare le veci del sovrano raggiungendo le dozzine di leader mondiali alla cerimonia internazionale a Omaha Beach, molto faticosa e che è durata diverse ore. Tutti gli eventi futuri a cui parteciperà il sovrano sono stati esaminati e concordati con i medici. In diverse situazioni sarà necessario scendere a compromessi. Molte responsabilità saranno delegate proprio a William, erede al trono. In quanto Principe di Galles, ha un forte senso del dovere e sente di voler sostenere suo padre, nonostante anche sua moglie, Kate Middleton, stia combattendo contro un cancro.

Impostazioni privacy