Carla Bruni e il tumore al seno: quel piccolo dettaglio che le ha salvato la vita

Carla Bruni parla del suo tumore al seno e svela quel dettaglio che di fatto le ha salvato la vita: ecco che cosa ha detto l’ex Premier Dame.

Torna a parlare di un momento abbastanza difficile della sua vita, Carla Bruni, che di recente ha affrontato la scoperta del tumore al seno, esperienza che ha deciso di condividere con le persone che la seguono e che magari si trovano o si sono trovate nella sua stessa situazione.

rivelazione Carla Bruni
Carla Bruni quel dettaglio che le ha salvato la vita ANSA FOTO Galleriaborghese.it

“Io ho avuto fortuna, il mio cancro non era ancora aggressivo perché non ha avuto il tempo di diventarlo” ha ammesso l’ex Premier Dame nella sua intervista per il settimanale Nuovo, intervista in cui ha anche svelato un particolare davvero importante che di fatto le ha salvato la vita. Ma di che cosa si tratta? Pare che il tutto sia collegato a qualcosa che la cantante fa ogni anno, senza dimenticarsene mai, cosa che consiglia anche a tutte le persone: si tratta di una vera e propria opera di prevenzione. Ecco che cosa ha rivelato.

Carla Bruni e il tumore al seno: “Se non lo avessi fatto, non avrei il mio seno sinistro”

Si è definitiva fortunata nella sua intervista per il settimanale Nuovo in cui ha parlato della scoperta del tumore al seno avvenuta proprio nel corso di una mammografia di controllo che la cantante, come lei stessa ha rivelato fa ogni anno. Controllo che di fatto le ha salvato la vita perchè ha permesso che il tumore non diventasse troppo aggressivo.

rivelazione Carla Bruni
Carla Bruni e la rivelazione sul suo cancro al seno ANSA FOTO Galleriaborghese.it

“Ogni anno, alla stessa data faccio la mammografia, se non l’avessi fatto adesso non avrei il mio seno sinistro” ha ammesso Carla Bruni e ancora: “E’ fondamentale per tutte le donne che mi leggeranno, fate la mammografia, ogni anno. Ne va della vostra vita”.

Insomma davvero un particolare importante quello rivelato dalla cantante che ha scoperto tutto in un normale controllo di routine a cui si sottopone con costanza e che di fatto ha impedito che il problema potesse diventare ancora più aggressivo e che quindi potesse portare ad altri problema come l’esportazione del suo seno sinistro.

Se sono riuscita a curarlo è perché ho fatto prevenzione” ha poi concluso come riporta il settimanale Nuovo, parole che non possono fare altro che essere un monito per tantissime persone che delle volte anche per pigrizia aspettano quel poco che basta per potersi salvare.

Impostazioni privacy