Calcoli renali, se mangi spesso questi cibi stai rischiando molto

Se soffri di calcoli renali, oppure stai iniziando a sentire i primi sintomi, probabilmente il problema deriva proprio dalla tua alimentazione.

Con la nostra abitudine di mangiare sempre più cibi con zuccheri raffinati, diverse malattie come il diabete ma anche i calcoli renali aumentano a dismisura. Con le vite frenetiche è difficile avere un’alimentazione sana. Passando la maggior parte della giornata al lavoro, è complicato trovare il tempo per cucinare cose genuine, di solito si ricorre a piatti facili e veloci, oppure si porta qualcosa in ufficio per evitare di perdere troppo tempo.

Calcoli renali e zuccheri, gli studi sulle correlazioni
Calcoli renali, evita di consumare questi cibi – galleriaborghese.it

Queste cattive abitudini ci hanno portato a consumare sempre di più piatti preconfezionati, pasti mono porzione e cibo spazzatura, non considerando tutti i danni che comporta alla nostra salute. Gli zuccheri aggiunti sono sempre più presenti nei nostri pasti, inoltre se si considera l’alimentazione del post guerra degli anni ’50 con quella dei nostri anni, è evidente che ad oggi il benessere porta a consumare più cibo del dovuto per piacere e non per bisogno.

Tutte queste variabili, secondo uno studio portato avanti dal dr. Shan Yin e pubblicato anche dal The Independent, possono aumentare il rischio di sviluppare (oltre a tante altre patologie) i calcoli renali. Lo studio infatti afferma che il consumo frequente di cibi con zuccheri aggiunti fa aumentare il rischio di questo problema del 40%.

Lo studio condotto sulla correlazione tra zuccheri raffinati e calcoli renali: i risultati raccontano molto sulle nostre abitudini

Per lo studio sono state analizzate più di 28 mila persone che sono state incluse nell’indagine nazionale sulla salute e la nutrizione degli Stati Uniti. I ricercatori hanno concluso che gli individui che ricevevano più del 25% della loro energia da zuccheri aggiunti avevano una probabilità dell’88% in più di sviluppare i calcoli renali rispetto a quelli che ricevevano meno del 5% della loro energia totale da zuccheri aggiunti.

Calcoli renali e zuccheri, gli studi sulle correlazioni
Calcoli renali e zuccheri: gli studi sulle possibili correlazioni – galleriaborghese.it

La correlazione era evidente ma non si sono trovati ancora nessi tra lo zucchero e lo sviluppo dei calcoli ai reni. In generale le persone al di sotto del livello di povertà avevano maggiori probabilità di sviluppare calcoli renali in quanto esposte a più zuccheri aggiunti rispetto a quelle al livello di povertà o leggermente al di sopra di esso.

Questo starebbe a significare una conferma ma al tempo stesso una riflessione sui dati di partenza. Ossia, è vero che il benessere ci ha portato a vita sregolata e alimentazione sbagliata ma è anche vero che le classi meno abbienti sono quelle più a rischio perché probabilmente con meno disponibilità economiche per acquistare cibo di qualità.

Gestione cookie