Bonus salute 2023: per cosa puoi usarlo e a quanto ammontano gli importi

Arriva il Bonus salute 2023. Ecco per che cosa puoi usarlo e a quanto ammontano gli importi previsti dalla misura.

Pensare al proprio benessere fisico è fondamentale per poter andare avanti ed evitare, quando possibile, acciacchi e problemi al proprio corpo. Tuttavia, anche il benessere mentale è fondamentale e deve essere tutelato nel migliore dei modi.

Bonus salute 2023
Ecco come funziona il Bonus salute 2023 – Galleriaborghese.it

Un aspetto che non deve essere sottovalutato e a cui, fortunatamente, lo Stato ha pensato erogando alcuni interessanti aiuti per i cittadini che ne hanno bisogno. Ecco, infatti, come usufruire del Bonus Salute e a quanto ammontano gli importi della misura.

Bonus Salute: chi può averlo e quanto ti danno

Quando si parla di Bonus Salute 2023 non si intende un’unica misura economica, ma un insieme di pacchetti di agevolazioni e sconti pensati per coloro che ne hanno bisogno. Tra queste vi sono le detrazioni relative alle spese sanitarie. Grazie a questa misura infatti è possibile ottenere una detrazione del 19% dall’Irpef su tutte le spese sostenute dalla persona o dai familiari. Si tratta di spese relative all’acquisto di farmaci e di dispositivi medici, ma anche per esami specialistici.

Bonus salute 2023
Quali sono gli importi del bonus salute – Galleiaborghese.it

Inoltre, sono incluse nelle detrazioni Irpef anche le spese relative per tamponi Covid, mascherine e tamponi rapidi autodiagnostici. Esiste poi il Bonus vista. Questa misura permette di avere delle agevolazioni economiche in fase di acquisto di lenti a contatto e occhiali da vista. In tal caso viene erogato un voucher dal valore di 50 euro per le spese che vengono effettuate tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2023.

Per quanto riguarda la spesa eccedente a tale bonus, questa sarà comunque interessata dalla detrazione Irpef del 19%. Possono beneficiarne coloro che hanno un Isee di 10.000 euro. È inoltre possibile usufruire del Bonus psicologo, valido sia per il 2023 che per il 2024: durante questo biennio gli importi passeranno da 600 a 1.5000 euro.

Possono partecipare tutti i cittadini italiani che hanno una prescrizione medica che diagnostica il disagio e un Isee non superiore a 50.000 euro. Da non dimenticare poi tutte le agevolazioni previste per i disabili. Per chi versa in condizioni di disabilità infatti ci sono una serie di misure relative a sconti Irpef. Si tratta di agevolazioni su carburante, acquisto di dispositivi elettronici e servizi.

Tuttavia dipende dalla condizione del paziente e dalla prescrizione medica. Infine, è possibile risparmiare sui costi relativi alla salute grazie all’esenzione del ticket sanitario. Si tratta di uno dei bonus che viene maggiormente utilizzato dai cittadini. Possono usufruirne coloro che rispettano requisiti di reddito, condizione sociale, età, e condizioni di salute.

Impostazioni privacy