Bonus importantissimo, nuovo sostegno per i giovani: più di 7.000 euro l’anno, ecco a chi spetta

Un prezioso bonus per i giovani che può addirittura superare i 7.000 euro. Di cosa si tratta e come richiederlo

Non sono anni facili, in particolare per le nuove generazioni che stanno approcciando il mondo del lavoro. Le difficoltà nel trovare un’occupazione stabile e gli stipendi non adeguati al caro vita rappresentano ostacoli talvolta insormontabili che vanno a dilatare, e non di poco, i tempi di inattività. Ci sono poi giovani che, a fronte di questa situazione, decidono di dar vita ad un loro progetto, avviando un’attività.

Bonus giovani oltre 7.000 euro l'anno
Nuovo bonus annuale di oltre 7.000 euro per i giovani: a chi spetta – (galleriaboerghese.it)

Ma anche in questo caso ci si va a scontrare con costi talvolta esorbitanti e insostenibili. In tale contesto, dunque, è importantissimo l’ultimo bonus rivolto proprio ai più giovani e il cui importo annuale può ampiamente superare i 7.000 euro. Scopriamo di cosa si tratta, a chi nello specifico è rivolto e quali sono i requisiti per poterlo ottenere.

Bonus superiore a 7.000 euro l’anno per i giovani: i requisiti e come fare domanda

Il bonus in questione rientra nel contesto della PAC 2023-2027, finalizzata a concretizzare due obiettivi prioritari ovvero favorire il ricambio generazionale ed offrire un prezioso sostegno al reddito. Va da sé che l’aiuto del quale andiamo a parlare si potrà sommare anche ad altri benefici economici previsti in precedenza, creando un cumulo che consentirà ai giovani di raggiungere con minori difficoltà i propri sogni dal punto di vista lavorativo.

Bonus giovani oltre 7.000 euro requisiti
Giovani imprenditori agricoli, il bonus ha una durata di cinque anni (galleriaborghese.it)

La novità in questione riguarda nello specifico i giovani imprenditori agricoli, ed è integrata nella Politica Agricola Comune contenente tutte le misure pensate per sostenerne il reddito con varie tipologie di aiuti. Quella maggiormente apprezzata è rappresentata senza ombra di dubbio dai pagamenti diretti, a cominciare dal titolo base, per proseguire con specifici contributi riguardanti vari tipi di allevamenti e colture.

Poi cui sono misure specifiche per i giovani agricoltori nel rispetto dei requisiti sia per quanto riguarda il titolo di studio posseduto che il tipo di attività avviato. La PAC 2023-2027 prevede l’erogazione di un contributo pari a 83,50 euro l’anno per ogni ettaro di terreno lavorato, fino ad un massimo di 90 ettari annui.

Fatti i dovuti calcoli si potranno dunque ottenere fino a 7.515 euro l’anno per cinque anni, previa presentazione della domanda presso gli enti pagatori, come ad esempio l’ufficio attivato dalla Regione con tale finalità oppure presso gli uffici territoriali Agea o i Centri di assistenza agricola.

Impostazioni privacy