Bonus figli da 1000 euro per ogni figlio con ISEE alto: puoi già ottenerlo

Buona notizia per tutti i genitori: anche chi ha un ISEE alto potrà ottenere un bonus davvero sensazionale, ecco come e per che cosa.

Oggi come oggi, non è affatto facile crearsi una propria famiglia e avere dei figli. Il principale ostacolo è quello economico: oltre al costo dei mutui o degli affitti, anche le spese quotidiane come quelle relative alla spesa alimentare, alle bollette o al carburante dell’auto sono decisamente impattanti sulla quotidianità. Per sostenere però la natalità, il governo ha pensato a dei bonus specifici per famiglie con figli: eccone uno importante.

Bonus figli da 1000 euro anche con ISEE alto
Bonus figli da 1000 euro anche con ISEE alto: in cosa consiste e come richiederlo (galleriaborghese.it)

Uno dei problemi legati ai bonus è che spesso, per dirigerli verso la popolazione più bisognosa, hanno un tetto ISEE massimo sopra il quale non si può neanche presentare la richiesta. In questo caso, però, il bonus di cui vi stiamo per parlare è piuttosto ampio in questo senso e può essere richiesto anche da chi non è esattamente in condizione di povertà. Ecco quindi di cosa si tratta, come lo si può richiedere e per chi è.

Bonus musica, importo ricchissimo per tutti

Il bonus musica, introdotto per favorire l’inclusione e la partecipazione dei bambini e dei ragazzi tra i 5 e i 18 anni, consiste in una detrazione IRPEF al 19% per quanto riguarda le spese relative all’iscrizione o all’abbonamento dei figli a corsi di musica, cori, bande o istituzioni musicali riconosciute. L’importo massimo che si può ricevere è di 1000 euro a figlio fiscalmente a carico.

Bonus figli da 1000 euro anche con ISEE alto
Bonus figli da 1000 euro anche con ISEE alto: riguarda lo studio della musica (galleriaborghese.it)

Per ottenere questo bonus è necessario che l’ISEE famigliare non superi i 36mila euro annui e che le spese relative all’iscrizione dei figli siano state sostenute mediante mezzi tracciabili come assegni bancari, circolari, carte di credito o di debito e versamenti postali o bancari. Inoltre, è importante che si conservi tutta la documentazione relativa a queste spese.

La detrazione irpef al 19% può essere richiesta da uno qualsiasi dei genitori. Sono detraibili con il bonus musica le spese di iscrizione annuale o l’abbonamento al conservatorio, a istituzioni di alta formazione artistica, musicale o coreutica, le scuole di musica iscritte nei registri regionali ed anche cori, bande e scuole di musica riconosciute dalla pubblica amministrazione. Per ottenere il bonus musica basta indicarlo nel modello 730 nel quadro E, righi da E8 a E10, con il codice 45.

Impostazioni privacy