Bonus 800 euro al mese per un anno, ma rinnovabile: come ottenere la novità sociale

Per molti vi sarà la possibilità di ottenere un bonus da 800 euro al mese per 12 mesi: quali sono i requisiti e come si richiede 

In un periodo in cui molti sono coloro che fanno fatica ad arrivare alla fine del mese, i bonus sono un grande sollievo. Moltissimi sono gli italiani che fanno ricorso agli aiuti stanziati dal governo per riuscire a sostenere tutte le spese della quotidianità.

Bonus 800 euro al mese per un anno
Bonus 800 euro al mese per un anno: come si ottiene  – Foto: editorially srl – galleriaborghese.it

Ed è proprio per tale ragione che un bonus da 800 euro al mese per 12 mesi di sicuro potrebbe essere molto utile a molti italiani che si trovano a far fatica a far quadrare i conti. Ma di cosa si tratta? A chi spetta? Scopriamolo insieme.

Bonus da 800 euro al mese: i requisiti da rispettare e come richiederlo

Attraverso il decreto legislativo numero 29 emanato il 18 marzo del 2024 sulla Gazzetta Ufficiale è stato introdotto il cosiddetto “patto per la terza età“.

Bonus da 800, i requisiti e come richiederlo
Bonus da 800, i requisiti e come richiederlo  – Foto: Editorially srl – galleriaborghese.it

Si tratta di una prestazione il cui scopo è quello di dare un sostegno economico agli anziani. Si tratta del bonus anziani dedicato agli over 80 che non sono autosufficienti e che hanno un ISEE basso. La misura partirà dal primo gennaio del 2025 e la scadenza è prevista per la fine del 2026. In totale il beneficio economico dovrebbe ammontare a 1.380 euro mensili per chi ha un ISEE che non va oltre i 6.000 euro.

Visti però i criteri molto restrittivi, soltanto una platea molto piccola di beneficiari potrà usufruirne. Infatti, per ottenere il bonus anziani bisogna avere i seguenti requisiti:

  • aver compiuto 80 anni quindi, essere classificati come non autosufficienti;
  • avere un ISEE che non va oltre i 6.000 euro;
  • avere l’indennità di accompagnamento o essere in possesso di requisiti necessari per ottenerla.

Il bonus anziani è formato da una quota fissa che corrisponde all’indennità di accompagnamento di 531,76 euro e da una quota integrativa base di 850 euro al mese. È proprio quest’ultimo importo verrà utilizzato per pagare i servizi di assistenza e cura che vengono dati da imprese qualificate.

In base a ciò che stabilisce il decreto, l’assegno è di 850 euro, potrebbe essere revocato nel momento in cui questo non viene utilizzato per il pagamento di assistenza o cura dato da badanti assunti regolarmente. Per ottenere tale bonus bisogna seguire uno dei seguenti percorsi:

  • fare domanda all’INPS sul sito ufficiale effettuando l’accesso con SPID, CIE o CNS;
  • chiedere supporto a un patronato di fiducia.
Impostazioni privacy