Bonus 2000 € per i lavoratori con figli: tutte le informazioni per ottenerlo

Se hai dei figli e sei un lavoratore, allora potresti avere il diritto di ricevere questo bonus ricchissimo: ecco cosa devi sapere.

Oggi come oggi, non è affatto facile crescere una famiglia in Italia. I costi di molti beni di prima necessità si alzano di giorno in giorno ma, dall’altro lato, le entrate economiche relative ad esempio agli stipendi restano uguali a sé stesse, generando quindi un impoverimento globale della popolazione. Per sostenere gli italiani, però, il governo ha pensato ad alcuni bonus specifici: ecco quello per i lavoratori con figli.

Bonus per lavoratori con figli
Bonus per lavoratori con figli: in cosa consiste e come richiederlo (galleriaborghese.it)

La nuova Legge di Bilancio 2024 sembra che preveda grandi novità in merito ai bonus famigliari. Queste forme di sostegno economico sono molto importanti, poiché permettono di continuare ad assicurare ai propri figli determinati servizi come l’iscrizione a uno sport di squadra o l’acquisto del materiale scolastico e consentono ai genitori di crescere la propria famiglia in un clima più sereno. Ecco quindi il bonus lavoratori per chi ha figli: non fatevelo sfuggire.

Bonus per lavoratori con figli: tutto quello che devi sapere

Con la Legge di Bilancio 2024 il governo sembra aver confermato un bonus da 2mila euro per tutti i lavoratori dipendenti che abbiano figli a carico. Questa forma di sostegno economico rientra nei cosiddetti fringe benefit, quindi è connesso allo stipendio e ha come obiettivo quello di sostenere le famiglie soprattutto in riferimento all’impatto dell’inflazione sui redditi. Questo bonus, infatti, non è una somma in denaro che si aggiunge alla busta paga, ma un aiuto sottoforma di rimborso.

Bonus per lavoratori con figli
Bonus per lavoratori con figli: in cosa consiste e come richiederlo (galleriaborghese.it)

Erogato in busta paga come aiuto secondario, non essendo monetario non è tassabile e non è sottoposto ad alcuna contribuzione poiché non va a far parte del reddito imponibile. Esempi di questi fringe benefit sono le borse studio, i corsi di formazione o il cellulare aziendale, ad esempio. Questo bonus da 2mila euro spetta a tutti i dipendenti che abbiano uno o più figli a carico, ma ne sono esclusi i dipendenti statali e pubblici, così come quelli che lavorano in proprio. In una famiglia, se ne hanno diritto entrambi i genitori, tutti e due possono ricevere il bonus!

Per questa forma di sostegno economico non esiste alcun limite ISEE ma è importante sapere che spetta all’azienda la decisione di riconoscerlo o meno ai propri dipendenti, secondo le proprie politiche di welfare.

Impostazioni privacy