Bollette della luce in calo ad aprile: ecco quanto risparmieranno gli italiani

Ecco quanto risparmieranno gli italiani sulle bollette della luce ad aprile con le recenti riduzioni dei costi energetici

Nel trimestre aprile-giugno 2024, i clienti del mercato tutelato dell’energia elettrica vedranno una significativa diminuzione delle loro bollette, un vero sospiro di sollievo per le famiglie italiane. Secondo le stime di Arera, l’autorità di regolamentazione del settore energetico, il costo della bolletta diminuirà del 19,8%, portando il prezzo per kilowattora a soli 20,24 euro.

Scopri i risparmi italiani sulle bollette della luce ad aprile
Risparmi italiani: riduzioni dei costi energetici sulle bollette della luce ad aprile – galleriaborghese.it-

Questo calo è il risultato di una tendenza discendente dei prezzi dell’energia che si è verificata negli ultimi mesi, consentendo ai consumatori di risparmiare considerevolmente sulle spese energetiche. Tuttavia, l’abbassamento dei prezzi dell’energia potrebbe presto subire un rallentamento a causa delle crescenti tensioni geopolitiche a livello internazionale, in particolare nelle regioni confinanti con la Russia e in Medio Oriente.

Questi fattori potrebbero influenzare il mercato energetico globale e limitare ulteriori riduzioni dei costi per i consumatori. Intanto, a partire dal 1° luglio 2024, i consumatori non vulnerabili che sono ancora nel mercato tutelato dovranno affrontare un cambiamento significativo: il passaggio al servizio a tutele graduali.

Questo processo coinvolgerà circa 4,5 milioni di persone e comporterà l’avvio di un’asta per determinare quali fornitori assumeranno le loro utenze, analogamente a quanto già avvenuto per il settore del gas. Questo nuovo regime di tutele graduali durerà approssimativamente tre anni, fino al 31 marzo 2027.

Passaggio al servizio a tutele graduali: requisiti e vantaggi per utenti vulnerabili

Per quanto riguarda gli utenti considerati vulnerabili, essi passeranno al servizio di tutela della vulnerabilità, continuando a beneficiare di tariffe stabilite da Arera. Il presidente dell’autorità, Stefano Besseghini, consiglia agli utenti di valutare attentamente la propria situazione e di considerare se il passaggio alla tutela sia vantaggioso, specialmente in vista del futuro passaggio automatico al servizio a tutele graduali.

Passaggio al servizio a tutele graduale nel settore energetico: requisiti e vantaggi per gli utenti vulnerabili
Requisiti e vantaggi per utenti vulnerabili nel passaggio al servizio a tutele graduali – galleriaborghese.it-

Gli utenti vulnerabili che si trovano attualmente sul mercato libero possono aderire al mercato tutelato entro fine giugno 2024 per beneficiare del servizio a tutele graduali a partire da luglio. Per aderire è necessario contattare l’operatore che fornisce il servizio di maggior tutela nel proprio Comune, utilizzando le risorse disponibili sul sito di Arera per individuare l’operatore corretto.

Inoltre è importante notare che gli utenti considerati “vulnerabili” rientrano nelle seguenti categorie: persone di età pari o superiore a 75 anni; ricevitori del bonus sociale in bolletta per disagio economico; individui con disabilità; residenti in abitazioni di emergenza. Queste categorie di utenti saranno automaticamente ammessi al servizio a tutele graduali a partire dal luglio 2024, continuando a beneficiare di tariffe stabilite da Arera.

Impostazioni privacy