Berrettini, che botta: parole che lasciano ancora di sasso

Berrettini ha dovuto forzatamente rinunciare all’Australian Open. Una crisi senza fine per l’ex top ten, sulla quale si è soffermato una leggenda del nostro tennis

Nulla da fare. Nonostante tutte le accortezze del caso e la prudenza che lo avevano spinto a dare forfait prima al torneo ATP 250 di Brisbane –  dove avrebbe fatto il suo grande ritorno assieme ad un altro assente di lungo corso, un certo Rafael Nadal – poi all’esibizione del Kooyong Classic, Matteo Berrettini non ce l’ha fatta a confermare la sua presenza all’Australian Open.

Berrettini infortunio dichiarazioni Adriano Panatta
Matteo Berrettini non gioca un match dallo scorso agosto (Ansa) – Galleriaborghese.it


Il dolore al piede ancora tormenta il tennista romano, la cui ultima partita risale all’ormai lontano 31 agosto quando, allo Us Open, dovette arrendersi per un infortunio al francese Rinderknech, già avanti nel punteggio, sul finale del secondo set.
Rottura parziale del legamento peroneo astragalico anteriore‘ fu la diagnosi dopo una rovinosa caduta in campo. Un qualcosa che inizialmente non aveva preoccupato più di tanto né il tennista né il suo coach di allora, quel Vincenzo Santopadre che di lì a due mesi avrebbe deciso di comune accordo di separarsi dal suo allievo.

Per qualche settimana si era addirittura ipotizzato che il finalista di Wimbledon 2021 potesse farcela a rientrare tra i convocati per la Final Eight di Coppa Davis: quella che poi avrebbe regalato ai colori azzurri uno storico trionfo. Macché. A forza di rinvii e ulteriori problemi, Berrettini ha chiuso anticipatamente il 2023 – un vero e proprio annus horribilis – dando appuntamento a tutti per i primi tornei del 2024. Ma nessuno lo ha ancora visto in campo.

Incubo Berrettini, la sentenza di Adriano Panatta

Non è servito cambiare coach. Non è bastato ritrovare, grazie ad una partecipazione emotiva incredibile da spettatore/ compagno in quel di Malaga, le motivazioni per rientrare nel circuito con grande volontà, pronto a lottare come ai vecchi tempi. Matteo è perseguitato dalla sfortuna.

E anche dalle illazioni di tanti haters che lo hanno preso di mira da quando, ormai quasi un anno fa, ha ufficializzato la sua relazione Melissa Satta. Pure lei impegnata a respingere gli attacchi dei cosiddetti ‘leoni da tastiera’, come definiti dall’affascinante modella.

Berrettini infortunio dichiarazioni Adriano Panatta
Matteo Berrettini, la previsione non lascia ben sperare (Ansa) – Galleriaborghese.it

Tornando alle condizioni fisiche attuali del tennista e alle previsioni su un suo rientro, una leggenda del tennis azzurro come Adriano Panatta ha detto la sua in un’intervista all’Ansa.  “Berrettini purtroppo ha ancora problemi, non riesce a mettere a posto questo piede. Dovrà soffrire ancora un po’, speriamo di vederlo a un buon livello verso la metà dell’anno“, ha sentenziato del campione azzurro, ora opinionista alla Domenica Sportiva.

La classifica protetta lo aiuterà sicuramente, ma è giusto che sia così, perché è stato tra i primi dieci al mondo e ha fatto una finale a Wimbledon“, ha concluso Panatta. Già il ranking protetto. Un’ipotesi di “salvataggio” che Berrettini può sfruttare in vista del rientro, evitando di conseguenza il passaggio dalle qualificazioni per accedere al main draw dei vari tornei in cui sarà impegnato speriamo presto.

Impostazioni privacy