Berlusconi, il brutto gesto dei figli lascia tutti con l’amaro in bocca

I figli di Berlusconi hanno preso una drastica decisione. La loro scelta lascia l’amaro in bocca in tutti coloro che ricordano il padre. 

Silvio Berlusconi è stata una delle figure emblematiche dei giorni nostri. Un self made man dalle straordinarie capacità imprenditoriali. Nato in una famiglia della media borghesia meneghina, Berlusconi ha frequentato la facoltà di giurisprudenza, ottenendone la laurea nel 1961. Per arrotondare si diletta a fare il cantante sulle navi da crociera ed in seguito inizia a fare il venditore porta a porta di scope elettriche. Tuttavia a partire dalla metà degli anni ’60 diventa uno dei più abili imprenditori nel settore immobiliare.

eredità di Berlusconi
Silvio Berlusconi, politico ed abile imprenditore – (foto Ansa)- Galleria Borghese.it

Nel corso degli anni Berlusconi è diventato un personaggio pubblico in vista, tanto da scegliere di entrare anche in politica. Non solo successo e gloria, ma anche riconoscimento economico. Il patrimonio del Cavaliere è cresciuto di anno in anno, annoverando beni mobili ed immobili.

Appartamenti, ville, barche, dipinti che l’ex premier ha scelto con minuziosa cura e gusto personale. Un impero che oggi è finito nelle mani dei suoi cinque figli. Marta Fascina, la donna con il quale ha condiviso gli ultimi anni di vita, ha ereditato un’ingente somma di denaro. Ma come è stato diviso il patrimonio dell’ex Presidente del Consiglio? A quanto pare i figli del Cavaliere hanno deciso di mettere in vendita tante delle proprietà ereditate dal padre. 

In vendita gli immobili di Berlusconi, ma la villa di  Arcore non si tocca

I cinque eredi di Silvio Berlusconi hanno preso un’importante decisione riguardo al loro futuro. Gli eredi, infatti, hanno stabilito di mettere in vendita alcune delle più belle ed importanti ville di proprietà paterna. Una scelta che potrebbe apparire dolorosa, ma inevitabile, considerati i costi di gestione delle strutture. Marina, Piersilvio, Barbara, Eleonora e Luigi hanno già diviso equamente la loro parte di eredità, ed ora non resta che accordarsi sul ricavato delle vendite delle lussuose ville di famiglia.

i figli di Berlusconi hanno messo in vendita le proprietà
Gli eredi dell’impero Berlusconi- (foto Ansa)- GalleriaBorghese.it

La casa al mare di Porto Rotondo in Sardegna, ovvero villa Certosa è una delle più belle proprietà messe in vendita. La struttura vanta un ampio giardino e ben 126 stanze. Stando ad alcune voci la dimora delle vacanze in bandana di Berlusconi potrebbe essere acquistato da un gruppo arabo e diventare un resort.  Villa Macherio in Brianza potrebbe essere acquistata da Barbara, rimanendo in famiglia. Anche villa di Lesa, nota anche come villa Campari potrebbe rimanere sempre sotto il segno dei Berlusconi, finendo nelle mani della primogenita Marina.

I cinque eredi appaiono fermi in una decisione: quella di non mettere in vendita villa San Martino ad Arcore. Il quartier generale del Cavaliere è attualmente occupato da Marta Fascina, e ai figli non sembra dispiacere la cosa. Per loro la struttura in Brianza non è solo il simbolo del potere paterno, ma anche il luogo dove riposa il padre. Berlusconi era molto legato a villa San Martino ed i suoi figli non potrebbero mai venderla.

Impostazioni privacy