Barbie alla Casa Bianca, il look per affrontare le presidenziali in America è pronto

Sei curioso di vedere il look che ha scelto Barbie per affrontare le prossime presidenziali americane? Entra e rimani senza parole!

Quando la Barbie mania incontra i preparativi per le elezioni presidenziali negli Stati Uniti, arriva Barbie alla Casa Bianca o Barbie Presidente. Negli Usa, infatti, si prepara già la campagna elettorale per le presidenziali del 2024. Manca più di un anno ma il tempo scorre veloce e già tutti discutono se il presidente Biden sarà confermato, se Trump si candiderà e soprattutto se vincerà nonostante le recenti incriminazioni.

barbie casa bianca
La Barbie si presenta alle presidenziali americane?-Galleriaborghese.it

Sarà un anno molto interessante e pieno di colpi di scena. Preferiamo, però, lasciare le questioni politiche agli esperti e occuparci qui soltanto di Barbie. La bambola creata nel 1959 da Ruth Handler per la Mattel sta avendo un incredibile revival sulla spinta dell’omonimo film Barbie che sta sbancando i botteghini di tutto il mondo.

Greta Gerwig alla regia, con protagonisti Margot Robbie nei panni di Barbie e Ryan Gosling in quelli di Ken sono le star planetarie del momento, per un successo atteso ma non di questa portata stratosferica. Il film Barbie ha appena superato gli 800 milioni di dollari negli incassi al box office mondiale e si avvia a raggiungere il miliardo. Un risultato oltre ogni più rosea aspettativa e mai rosea è stato l’aggettivo più adatto.

Qui, però, vogliamo occuparci di Barbie alla Casa Bianca, perché forse non tutti lo sanno ma esiste anche una versione presidenziale della famosa bambola. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Barbie alla Casa Bianca, il look per affrontare le presidenziali

La bambola Barbie presidente, in realtà, non è un’invenzione recente. Una versione era stata creata nel 2012, in occasione delle elezioni presidenziali di quell’anno, vinte da Barack Obama per un secondo mandato. La bambola era stata chiamata “Barbie I Can Be USA President“, Barbie posso essere Presidente Usa, e quel “can”, posso, riecheggiava chiaramente il “yes, we can” della prima campagna elettorale di Obama, quella che lo portò alla clamorosa vittoria nel 2008.

barbie presidente americano
La Barbie presidente già uscita-Credit Amazon-Galleriaborghese.it

La bambola è, nemmeno a dirlo, vestita di rosa, indossa un tailleur elegante e formale, con gonna al ginocchio e maniche a tre quarti, tutto rosa shocking, ai bordi della giacca delle rouches verticali con i colori della bandiera americana, sotto un top rosa chiaro. Si tratta di una classica Barbie bionda, con i capelli lisci e voluminosi, gli orecchini a bottone bianchi, un collier di perle, una spilla con il profilo Barbie e ai piedi scarpe alte con la zeppa, anche queste rosa shocking. L’outfit è stato disegnato dallo stilista Chris Benz. Oltre alla bambola bionda e caucasica, sono state realizzate anche le versioni afro-americana, asiatica e ispanica.

Una Barbie glamour ma allo stesso tempo istituzionale. Fu lanciata nel 2012 anche per promuovere la carriera delle donne in politica. Se Hillary Clinton nel 2008 aveva perso le primarie dei Democratici contro Obama, e non c’era stata più un’altra donna come possibile candidata alla Presidenza Usa, ci pensava Barbie e candidarne una.

La finalità politica della bambola era anche nel progetto, perché la Barbie candidata alle presidenziali era stata prodotta dalla Mattel con la collaborazione della “White House Project”, una organizzazione no profit con la finalità di spingere le donne a fare carriera nei posti di potere, tra cui la politica. E per il 2024? Uscirà una nuova Barbie Presidente? Non ci resta che aspettare!

Impostazioni privacy