Badante, babysitter e colf te le paga lo Stato col nuovo bonus, ogni mese sul conto

C’è un nuovo bonus per badanti, babysitter e colf. Ecco di che cosa si tratta esattamente, e come richiederlo. 

Gli ultimi anni sono stati davvero difficoltosi, sotto tanti aspetti. I cittadini e le famiglie hanno risentito in particolar modo della crisi economica, che ha avuto un risvolto importante sulla vita di ciascuno.

bonus badanti, babysitter e colf: come funziona
bonus badanti, babysitter e colf: ecco come chiederlo-galleriaborghese.it

Come ben sappiamo, infatti, ogni evento che abbia un certo impatto sulla società, porta con sé tutta una serie di conseguenze. È stato il caso del Covid19 che, oltre a una crisi sanitaria di portata globale, ha portato con sé anche una serie di difficoltà economiche, che hanno coinvolto la vita di tutti. Per le famiglie è diventato davvero difficile riuscire a gestire tutto e, spesso e volentieri, ci si ritrova a tagliare le spese, per poter sopravvivere.

Ci sono, però, delle esigenze a cui si deve far fronte, ovvero spese che non possono assolutamente essere tagliate. Ad esempio, è il caso di tutti i lavoratori, che non possono rinunciare a figure come badante, babysitter e colf. Stare tante ore fuori casa, infatti, significa non avere abbastanza tempo per poter adempiere a una serie di compiti delicati, che sono da delegare a una terza figura. Per questo motivo, lo Stato ha istituito un nuovo bonus, che è mirato ad aiutare tutti coloro che hanno assunto badanti, babysitter e colf.

Bonus badante, babysitter e colf: ora è lo Stato a pagarle ogni mese per te

Avere un aiuto in casa con i propri figli, i propri genitori o, semplicemente, con le faccende domestiche fa davvero la differenza. Spesso e volentieri, però, non ci sono abbastanza entrate per poterselo permettere. Proprio per questo motivo, lo Stato ha istituito un bonus per gli assistenti familiari, in modo tale da farsi che chi assume degli aiutanti in famiglia, possa ricevere fino a 200 euro.

Bonus badanti, babysitter, colf: requisiti
Bonus badanti, babysitter, colf: richiedilo così-galleriaborghese.it

Si tratta di un incentivo istituito nella regione Lombardia per poter diminuire l’onere delle spese previdenziali e poter garantire alle famiglie più fragili economicamente la possibilità di accedere alle prestazioni di assistenti familiari qualificati. Il bonus è calcolato sulla base delle spese sostenute per retribuire l’assistente familiare e varia in base all’Isee.

Si può arrivare a percepire fino ad un massimo di 200 euro al mese. Per avere maggiori informazioni sul bando, sui requisiti per poter beneficiare del bonus sulla modalità di presentazione della domanda, si può consultare la pagina dedicata dell’Atlante Fidaldo. Questa mappa interattiva, infatti, raccoglie tutte le misure e i provvedimenti, che ogni regione ha varato per venire in aiuto delle famiglie datrice di lavoro domestico.

Impostazioni privacy