Aumento importo pensione a luglio 2024: ecco quanto ti spetta secondo i calcoli

Un aumento importante sulla pensione già a luglio: ecco a chi spetta la somma aggiuntiva e come calcolare la soglia.

La pensione media degli italiani si aggira intorno ai 1.000 euro al mese. E per tanti si tratta già una cifra alta, considerando che la minima, cioè quella garantita dall’INPS a coloro che non hanno potuto versare gli opportuni contributi o raggiungere la soglia anagrafica per il pensionamento è di 598 euro circa. Ebbene, chi prende 1.000 euro di pensione, a luglio 2024, potrebbe anche vedersi corrispondere un aumento.

Aumento pensione: fino a 650 euro in più a luglio
Importante aumento di pensione a luglio: ecco per chi – galleriaborghese.it

L’aumento sulla pensione a luglio dipende dal fatto che l’INPS verserà una somma aggiuntiva. Si tratta di un vero e proprio bonus di cui possono godere tantissimi pensionati. I più conoscono questo aumento sotto il nome di quattordicesima. I pensionati possono ottenerla se hanno almeno 64 anni e se rispettano alcuni requisiti reddituali.

La quattordicesima spetta infatti ai pensionati con un reddito complessivo non superiore a due volte il trattamento minimo annuo del Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti. E per l’anno in corso, ossia il 2024, il trattamento minimo è fissato a 598,61 euro. Di conseguenza il limite massimo di reddito per ricevere la quattordicesima è di 1.197,22 euro.

Chiunque prenda meno di 1.197,22 euro, dunque, ha diritto all’aumento della pensione già a luglio 2024 (o in alternativa a dicembre). La regola generale dice che se il reddito complessivo individuale annuo risulta superiore a una volta e mezza o a due volte il trattamento minimo e inferiore a tale limite incrementato della somma aggiuntiva spettante, l’importo della quattordicesima viene corrisposto fino al raggiungimento del limite maggiorato.

Come accennato, questo aumento sulla pensione arriva a luglio o a dicembre, ogni anno, a seconda del raggiungimento dell’età richiesta. E per avere diritto alla quattordicesima, che sarà pagata già a partire da lunedì primo luglio, bisognerà avere un reddito che non supera i 15.563,86 euro annui.

Aumento sulla pensione a luglio: a chi spetta

Ma a chi spetta la quattordicesima? E a quanto ammonta di preciso? L’aumento spetta a chi ha compiuto i 64 anni ed è titolare di uno o più trattamenti pensionistici a carico dell’assicurazione Generale Obbligatoria e delle forme sostitutive gestite da enti pubblici di previdenza obbligatoria. L’altro requisito fondamentale, come abbiamo spiegato, è che il reddito complessivo non deve superare una certa soglia, cioè il doppio del trattamento minimo di pensione.

Soldi in più sulla pensione a luglio
Pensionati felici: chi ha diritto alla quattordicesima – galleriaborghese.it

Quando si hanno altri redditi oltre alla pensione, la quattordicesima può dunque saltare. Chi invece prende solo 1.000 euro e non ha altre entrate rientra pienamente nella soglia prevista per legge e può godere della quattordicesima. Inoltre, sempre con 1.000 è possibile anche godere di un importo maggiorato rispetto alla quattordicesima standard. Questo perché la cifra non riesce a superare il valore pari a una volta e mezza il trattamento minimo.

Per calcolare la quattordicesima dedicata ai pensionati non si segue nessuna formula precisa (come invece succede per i lavoratori dipendenti). L’importo può variare in base agli anni di contribuzione. Fino a 15 anni di contribuzione per lavoratori dipendenti danno diritto a circa 440 euro. Chi arriva a 25 anni di contribuzione per lavoratori dipendenti, può ottenere una cifra che va oltre 540 euro. Con più di 25 anni, l’aumento è anche di 650 euro circa.

Gestione cookie