Attività fisica dopo i 70 anni? I benefici per il corpo saranno incredibili, parola di esperti

Chi dice che non si possa fare attività fisica dopo i 70 anni? Ecco i motivi per cui, al contrario, non bisognerebbe mai smettere di farla.

Il termine “amore” ha un significato molto vasto. Tale sentimento, infatti, può essere provato nei confronti della famiglia, degli amici più stretti e dei figli. Si può amare anche il proprio animale domestico, il lavoro o una determinata attività. Ma tra le cose che contano di più vi è, senza dubbio, l’amore per sé stessi. La nostra salute fisica e mentale va sempre curata e tenuta sotto controllo, a tutte le età, che si abbiano 20, 30, 40 o dai 50 anni in su.

Attività fisica dopo i 70 anni
Attività fisica dopo i 70 anni – galleriaborghese.it

 

Trascurarci è ciò che di più sbagliato possiamo iniziare a fare, e se c’è una cosa che non dovrebbe mai mancare nella vita di tutti è sicuramente l’attività fisica, anche per quelle persone che hanno già compiuto i 70 anni. In fondo, come si suol, dire, l’età è solamente un numero, e il modo in cui viviamo ogni tappa della vita dipende solamente da noi. Scegliere di mantenersi costantemente attivi è il regalo più bello che ci si possa fare.

Scopriamo insieme, a tal proposito, tutti i benefici dello sport praticato dopo i 70 anni, e quali sono i metodi migliori per tenersi in forma e riuscire a non accorgersi del tempo che passa.

Attività fisica dopo i 70 anni? Promossa a pieni voti

La vita è un dono, ed è per questo che non bisogna sprecarne neanche un attimo, e fino a che la salute ce lo consente, è importante divertirsi e restare attivi. E non è vero che una volta superati i 70 anni tutto questo non è più possibile, anzi! L’attività fisica, infatti, può apportare tantissimi benefici al corpo di una persona di quell’età, come il miglioramento della circolazione, dell’attività cardiaca e di quella respiratoria. Ma non solo.

Donna in bici
Come e perché mantenersi in forma – galleriaborghese.it

 

Lo sport, inoltre, aiuta gli over 70 a mantenere una struttura muscolare forte e resistente, e influisce positivamente anche sul senso dell’equilibrio. Per ottenere tutti questi benefici, ovviamente, è necessario praticare delle attività consone alle proprie abilità. Fare nuoto en andare in bicicletta sono entrambe opzioni ideali, così come andare a camminare; sollevare pesi leggeri; lo yoga; la danza e lo stretching. Per mettersi in gioco, in tal senso, bisogna per prima cosa rivolgersi al proprio medico, e scegliere insieme quale potrebbe essere l’attività più adatta. Dopodiché, non resta che contattare un professionista del settore selezionato, creare un programma ad hoc per ogni tipo di esigenza, e iniziare, ma sempre e comunque in maniera graduale.

Per mantenersi in buona salute, è bene associare all’attività fisica anche una corretta alimentazione a base di frutta e verdura di stagione, e della quantità necessaria di proteine e carboidrati. Anche in questo caso, è sempre buona abitudine rivolgersi a uno specialista. Così facendo, non solo il corpo ne gioverà, ma anche la mente, perché sentire di stare bene migliora l’umore, e il buon umore ci consente di goderci appieno tutto ciò che la vita decide di regalarci, dall’inizio alla fine del percorso.

Impostazioni privacy