Attenzione a questi sintomi | Potreste avere un grave problema all’intestino: va presto dal medico

Ecco come prevenire problemi seri all’intestino. Di seguito, tutti i suggerimenti per non sbagliare ed evitare patologie molto gravi.

I problemi all’intestino possono essere causati da diverse fattori che interessano proprio quest’ultimo. Ci sarebbero molteplici aspetti di cui tener conto. Ad esempio si potrebbe soffrire di sindrome dell’intestino irritabile, dove persiste una condizione cronica che interessa il colon e che porta crampi intestinali, gonfiore e problemi di evacuazione, che possono riguardare stipsi o diarrea.

Sintomi del cancro all'intestino
Attenzione a questi segnali: potrebbero indicare gravi problemi all’intestino – galleriaborghese.it

Ci si potrebbe trovare a soffrire di semplice costipazione, ovvero difficoltà nel riuscire ad evacuare spesso. O al contrario soffrire di diarrea con feci acquose e frequenti. I problemi intestinali potrebbero essere un campanello di allarme per le intolleranze.

Ad esempio al lattosio o al glutine. Ovviamente si potrebbe soffrire di diverticolite, infiammazione delle piccole sacche a livello del colon. Ciò potrebbe portare a diarrea e altre problematiche. Non bisogna tralasciare le malattie infiammatorie intestinali come il morbo di Crohn, condizione cronica infiammatoria dell’intestino. Si potrebbero avere dei polipi intestinali, ovvero escrescenze non cancerose che possono formarsi sulla parete dell’intestino. In ultimo, il più temibile cancro all’intestino.

Alcuni segnali che potrebbero essere spia di una neoplasia maligna all’intestino

Alcuni cambiamenti possono essere spie per una problematica grave come il cancro all’intestino. Si tratterebbe di una condizione particolare con alcuni segnali da non sottovalutare. Innanzitutto, segnale di questa problematica potrebbe essere un cambiamento sostanziale nelle feci e quindi nelle abitudini intestinali con la presenza di stipsi o diarrea per non pochi giorni.

Sintomi del cancro all'intestino
Intestino: ecco i segnali da non sottovalutare -galleriaborghese.it

Le feci potrebbero anche essere molto più scure del normale, con la presenza possibile di sangue occulto. Il sanguinamento intestinale è un elemento da non sottovalutare per quanto riguarda il cancro all’intestino. Dolore addominale e gonfiore inusuale e persistente. Durante l’evacuazione e subito dopo ci si potrebbe sentire incompleti, come se non si riuscisse ad espellere tutto.

Ci si può sentire, inoltre, molto deboli e affaticata. Ciò può essere causato dal sanguinamento intestinale che potrebbe comportare una condizione di anemia. Pertanto sentirsi fiacchi e senza forze non sarebbe poi così assurdo. Un altro sintomo è quello di sentire come un nodulo all’addome. Infine, ci si potrebbe trovare di fronte ad una perdita di peso importante e improvvisa.

Ovviamente non tutti questi sintomi sono spia di problematiche intestinali come neoplasie maligne. Potrebbe trattarsi semplicemente di altre condizioni meno preoccupanti. L’aspetto fondamentale è quello di rivolgersi quanto prima ad uno specialista per poter permettere una diagnosi precoce e passare, eventualmente, subito al piano di azione.

Impostazioni privacy