Attenzione a come dipingi la tua camera da letto: questi sono gli errori (orrori) da evitare assolutamente

Alcuni consigli utili e pratici sui colori giusti da utilizzare per la camera da letto: ecco quali errori (e orrori) evitare.

La camera da letto è forse il luogo più importante della casa perché è dedicata al riposo e al rilassamento del corpo e della mente. In questo senso, la scelta dei colori più adeguati delle pareti e dei complementi d’arredo per la camera da letto sono essenziali per permettere il giusto riposo, come individuare il materasso più comodo. Anche se non si conosce al meglio la teoria dei colori, quali sono i colori caldi, quali i neutri e quali i freddi quali, basterà seguire alcuni semplici e utili consigli per evitare sbagli, errori o orrori.

Quali colori evitare per dipingere la camera da letto
I colori da evitare per dipingere la propria camera da letto – galleriaborghese.it

I principali colori da non utilizzare sono il nero e il rosso: il primo è il più freddo in assoluto e risulta molto cupo e, usato su grandi pareti o mobili importanti, potrebbe far apparire particolarmente buia o spenta la camera da letto. Viceversa, il rosso è il colore più caldo della tavolozza, ma potrebbe realmente danneggiare i momenti di riposo se impiegato in modo predominante su superfici ampie, come le pareti, così come per il nero.

Il terzo colore che si suggerisce di non usare è il verde acido, lo si capisce fin dal nome. Infatti, è un colore che ricorda qualcosa di ammuffito, non ospitale o putrefatto. Per cui, meglio evitarlo completamente. Infine, è bene ricordare che anche il “total white”, ossia dipingere tutta la stanza da letto di bianco, è ormai fuori tendenza. Questo perché, col passare del tempo, trasmette una sensazione che la camera non sia accogliente, quasi asettica e, inoltre, potrebbe dare un’idea di poca creatività.

Colori per la camera da letto: ecco quali scegliere

Dopo aver parlato di quali colori è sicuramente meglio non utilizzare, ecco tre suggerimenti di tonalità appropriate per la camera da letto. Il rosa è un colore che – in particolare sulle tonalità del cipria, del rosa antico oppure in abbinamento con il beige – esprime sensazioni di accoglienza, cura e amore verso sé stessi e gli altri. Diversamente dal verde acido, è possibile utilizzare, invece, una tonalità di verde – nuance della natura per antonomasia – che contenga in percentuale molto bassa sfumature di blu o di giallo.

Usare solamente il bianco sulle pareti della camera da letto è ormai sconsigliato, meglio un bel color rosa antico
L’idea del “total white” è andata ormai fuori moda, meglio utilizzare un bel rosa antico – galleriaborghese.it

Infine, per la vostra stanza del riposo, è meglio utilizzare un colore freddo, come il blu. La resa migliore di questa nuance è data da tutte le sue tonalità e sfumature intense: dall’azzurro alla carta da zucchero, dal blu avio al turchese, ecc. Nella maggior parte dei casi, è bene ricordare che i colori vivaci e quelli introspettivi sono sempre i migliori da scegliere e da usare per arredare la propria camera da letto.

Impostazioni privacy