Assicurazione auto, è cambiato tutto da pochi giorni ma in molti non lo sanno: si rischiano multe severe

Ci sono delle novità che riguardano l’assicurazione dell’auto, ma non tutti lo sanno. Si rischia di andare incontro a multe severe.

Fino ad oggi ci stavano delle regole ben precise per quello che riguardava l’assicurazione dell’auto, un particolare a cui tutti devono sempre prestare attenzione e non solo per essere sempre in regola, ma anche per avere la possibilità di potere mettere su strada il veicolo.

Assicurazione automobile normativa
Assicurazione automobile -galleriaborghese.it

Ebbene, adesso le cose stanno cambiando: ci sono delle nuove accortezze a cui prestare attenzione, particolari che però non tutti conoscono e per i quali si potrebbero avere non pochi problemi. L’ignoranza della legge non ammette scuse e infatti il rischio, che si possa andare incontro a delle multe severe è dietro l’angolo.

Ad essere cambiata è appunto la normativa: partiamo dal presupposto che l’assicurazione deve essere fatta anche per una macchina che resta ferma e non viene utilizzata. E adesso entriamo nel merito della questione.

Assicurazione automobile, che cosa dice il Codice della strada

Quindi, la prima cosa da tenere a mente è che l’assicurazione si deve fare sempre anche per le macchine che restano ferme e questo perché anche un veicolo fermo, può causare dei danni a cose e persone. Ma adesso il Codice della strada ha introdotto ancora un particolare in più.

Assicurazione automobile cambiano le regole
Assicurazione automobile -galleriaborghese.it

Questo particolare si applica infatti anche per tutti i veicoli a motore che non vengono utilizzati, a prescindere dal fatto che siano fermi e non vengano utilizzati o che siano seppelliti nel proprio garage. La legge non transige, le uniche eccezioni sono per i veicoli che vengono mandati alla demolizione, ritirati dalla circolazione, radiati per l’esportazione all’estero o cancellati dal Pubblico registro automobilistico.

Ma non finisce qui, una seconda categoria di persone che non devono pagare l’assicurazione sono le persone che hanno un veicolo che è stato sottoposto a sequestro, confisca o fermo amministrativo. Per il resto tutti sono obbligati a pagare l’assicurazione. L’unico particolare di cui si può tenere conto è quello di sospendere la polizza per dieci mesi, in modo da risparmiare, comunicando la propria intenzione alla compagnia assicurativa, almeno dieci giorni prima.

Se questa regola non venisse rispettate le sanzioni non sono di poco conto e sono simili a chi circolare senza assicurazione: si rischia il sequestro del mezzo, la decurtazione di cinque punti dalla patente di guida e la sanzione pecuniaria che può andare da 866 euro fino ad un massimo di oltre 3 mila euro.

Impostazioni privacy