Assegno Unico crolla al 50% per questi genitori: la terribile novità

L’assegno unico crolla del 50% solo per alcuni genitori: ecco la novità per tutti coloro che fanno richiesta, cosa c’è da sapere.

Che cosa accadrà prossimamente con l’assegno unico? Gli importi a quanto pare saranno completamente modificati e verranno ridotti del 50%, ma solo per alcuni genitori. La terribile novità sta facendo preoccupare tantissime famiglie italiane: ecco cosa sta accadendo.

come cambia l'assegno unico
Assegno Inps a metà per queste famiglie – galleriaborghese.it

Una terribile novità sull’assegno unico riguarda milioni di italiani che perderanno il 50% dell’importo: ecco di chi si tratta. Ulteriori chiarimenti sono stati fatti per una determinata categoria di genitori che vedranno man man diminuire l’importo erogato ogni mese dall’Ines mediante l’Assegno Unico. Si tratta di una grossa novità che riguarda l’intero nucleo familiare: ecco di cosa si tratta.

Assegno unico, l’importo diminuisce per alcuni genitori: ecco a chi spetta solo il 50%

Una novità riguarda l’importo dell’assegno unico per i genitori separati. Questi ultimi infatti potranno chiedere l’assegno all’Inps singolarmente ed essere alla pari di tutti gli altri genitori. Fino ad ora infatti uno dei due rinunciava a favore dell’altro mentre ora la pratica diventa più rapida e consente a entrambi di fare la richiesta. Ma se uno tra la mamma e il papà ha già accesso all’intero importo, come può fare l’altro per richiedere tutta la somma per intero? Ecco la risposta che vi aiuterà a fare chiarezza. La misura economica è stata fortemente voluta dal governo per incentivare la natalità e aiutare le famiglia in difficoltà, soprattutto quelle che hanno più di due figli.

come cambia l'assegno unico
Attenzione alle nuove disposizioni – galleriaborghese.it

Per quanto riguarda i genitori separati, che crescono il foglio in egual misura, ci sono alcune specifiche da fare riguardo agli importi erogati dall’Inps mediante l’assegno unico. Innanzitutto bisogna presentare domanda con Isee proprio come tutti i genitori, solo che in questo caso gli Isee da presentare saranno due, ciascuno per ogni genitore.

Per quanto riguarda l’importo invece questo viene appunto diviso a metà tra la madre e il padre, nel caso di affido condiviso. Ovviamente bisognerà presentare omologa di separazione.

Per ogni figlio a carico è possibile presentare però solo una domanda di richiesta di assegno unico. Il genitore che non presenta la domanda per percepire il suo 50%, deve entrare nella domanda presentata dall’altro, e ripartire l’importo indicando l’Iran. Può anche scegliere di concedere all’altro genitore il 100% dell’importo. Questo può avvenire senza il consenso dell’altro in quanto è il diritto di un padre o di una madre percepire metà dell’assegno unico.

Impostazioni privacy