Andare al museo fa (molto) bene alla salute: lo dicono 3 studi diversi

Andare al museo è una delle attività molto amata dalle persone. E secondo quanto rivelato da 3 studi, fa anche bene alla salute

Quando per le proprie vacanze si decide di organizzare in una città d’arte, una delle prime mete che si inseriscono all’interno del proprio itinerario riguarda la visita a musei. Che siano capitali europee o piccole cittadine in Italia, ogni occasione è buona per trovare la giusta mostra che possa compiacere i nostri “istinti” di scoprire di più su determinati movimenti storici.

I benefici nel visitare un museo
Visita subito un museo, ci sono enormi benefici per la salute – Galleriaborghese.it

In questo senso, alcuni studi hanno rivelato che visitare musei non solo è un piacere per la nostra mente e per la nostra sete di conoscenza. Pare infatti che una visita al museo porti anche a benefici dal punto di vista della salute. Motivo in più per organizzare subito una gita in una città storica e andare alla ricerca di un posto dove potersi godere un po’ di arte e cultura.

Visitare un museo fa bene alla salute, cosa hanno rivelato questi 3 studi

Secondo 3 studi condotti nelle settimane scorse, visitare i musei fa bene alla salute. Un’occasione in più per spingersi a visitare luoghi storici dove sono conservate bellezze senza tempo appartenenti a culture passate. Ma anche mostre d’arte contemporanea, che mettono in luce tutte le ultime tendenze e ciò che gli artisti di oggi vogliono far trasparire attraverso quadri, sculture e altre tipologie di creazioni fatte con materiali di riciclo.

Ecco perché dovresti subito andare a visitare un museo
3 studi rivelano alcuni benefici che si registrano nel visitare una mostra d’arte – Galleriaborghese.it

Ne ha per esempio parlato lo psicologo Martin Seligman, secondo cui le arti e le esperienze estetiche aiutano a resistere a quelle che vengono definite le tempeste della vita. S viene guidati verso una progettazione di nuove possibilità, in merito a come noi immaginiamo il nostro futuro. Inoltre, il nostro cervello crea delle esistenze più appaganti e delle relazioni sociali più solide. Pare infatti che visitare una mostra d’arte aumenti il benessere del 40% e si abbia una diminuzione del 60% dei livelli di un ormone associato allo stress. 

Ma non solo, perché andare ad una mostra d’arte riduce l’intensità del dolore cronico, provvedendo ad aumentare la durata della vita di una persone. Infine, sempre alcuni studi dimostrano come le persone affette da demenza abbiano potuto riscontrare numerosi benefici mentali e fisici. Con risposte allo stress più dinamiche, sono migliorate le funzioni cognitive e sono stati promossi miglioramenti nei sintomi tipici della depressione.

Gestione cookie