Amici, nuova lite con Raimondo Todaro: le parole che non dovevano essere pronunciate

Raimondo Todaro al centro di una lite ad Amici. Quelle parole non doveva pronunciarle, ma lui non ritorna sui suoi passi. Ecco cosa è successo in studio.

Tra i professori di ballo di Amici di quest’anno è stato riconfermato Raimondo Todaro. Nella puntata di domenica 7 gennaio 2024 è andata in onda una lite al centro studio per cui sono stati rubati parecchi minuti. Nessuno ha voluto risolvere la questione dietro le telecamere, non avendo niente da nascondere.

Amici: nuova lite con Raimondo Todaro
La lite con Raimondo Todaro (foto: instagram @todaroraimondo) (galleriaborghese.it)

La stessa Maria in studio ha chiesto ai diretti interessati se volevano discutere in diretta oppure successivamente dietro le quinte. Tuttavia la lite è andata in onda e quindi ora tutti sanno le parole dette da Raimondo Todaro che non sono andate giù a molti professionisti, compresa sua moglie Francesca Tocca. Ecco cosa è successo ad Amici.

Raimondo Todaro contro i professioni di ballo: cosa succede ad Amici

Tutto è successo nella puntata di domenica 7 gennaio dopo l’esibizione di Giovanni, allievo di Todaro. Maria dopo il compito svolto dall’allievo ha comunicato a Raimondo che i professionisti sono rimasti male di una frase da lui pronunciata, motivo per cui questi sono voluti entrare per chiarire la propria posizione. Ma ecco la frase pronunciata da Todaro: “Io ho la poca umiltà di dire che se io sono in sala per lui posso fare la differenza. Sono molto poco umile e dico questo.”

Il litigio tra Raimondo Todaro e i professionisti di ballo
I professionisti contro Raimondo Todaro (foto: screenshot Witty TV) (galleriaborghese.it)

I più feriti da queste parole sono Umberto Gaudino e Francesca Tocca che lavorano maggiormente con Giovanni essendo un allievo di latino americano. Umberto ha spiegato che dà sempre il massimo in sala prova e la non riuscita dell’esibizione dell’allievo probabilmente dipende da lui stesso e non dal lavoro fatto dai professionisti in sala con lui.

Raimondo ha sempre molta fiducia in Umberto e Francesca e lascia in sala prova carta bianca su come preparare l’allievo tuttavia non ammette di essersi espresso male, come le chiede la moglie. La Tocca infatti sostiene che Raimondo si sia solamente espresso male e non pensa assolutamente le cose che ha detto. Todaro però non ha pronunciato la frase detta.

Così Francesca Tocca uscendo dallo studio ha esordito dicendo Non hai capito proprio niente, facciamo i conti a casa. L’esclamazione ha fatto ridere tutti in studio, anche lo stesso Raimondo che ha esordito dicendo Ora mi toccherà dormire dalla Celentano stasera. Todaro ha però abbracciato Umberto chiarendo che con le sue parole non toccava il suo lavoro.

Impostazioni privacy