Amadeus, il retroscena su Giovanna: cosa accadde alla vigilia del primo Festival

Amadeus ha svelato per la prima volta un retroscena privato che riguarda la moglie (e Sanremo): non ne aveva mai parlato prima.

Ormai prontissimo per il suo quinto e ultimo Sanremo (anche se su “ultimo” non ci crede nessuno), Amadeus ha deciso di parlare a cuore aperto della sua esperienza come Direttore Artistico della Kermesse.

Amadeus e Giovanna Civitillo retroscena sulla prima di Sanremo
Amadeus e Giovanna Civitillo – Galleriaborghese.it

Nel bene e nel male i suoi Sanremo hanno rivoluzionato un format che sembrava vecchio ma soprattutto esausto. Per farlo ha deciso di portare sul palco più famoso d’Italia moltissimi giovani di cui quasi nessuno aveva sentito parlare. Lo scopo? Avvicinare al Festival anche le generazioni che di solito non guardano la televisione ma che, ormai, hanno in mano il destino della musica contemporanea.

Inutile dire che tutti i Sanremo di Amadeus sono stati un successo eccezionale, a partire da quello che ha consacrato i Maneskin come fenomeno della musica globale. Ovviamente, però, nessuno è nato imparato e anche Amadeus ha dovuto fare i conti con il panico della prima volta quando si è trovato ad accettare l’incarico di prendere in mano il Festival nell’ormai (per fortuna) lontano 2020. Proprio in quel momento delicatissimo è entrata in scena sua moglie.

La confessione di Amadeus: “A Giovanna ho chiesto …”

In una lunga intervista rilasciata a Diva e Donna Amadeus ha spiegato che nel momento in cui è stato contattato dalla RAI si trovava in vacanza in Spagna con la famiglia. Il suo meritato relax venne bruscamente interrotto nel momento in cui le alte sfere Rai gli proposero di prendere in mano il Festival di Sanremo, ereditandolo dall’ottima conduzione di Claudio Baglioni.

amadeus retroscena sanremo giovanna
Amadeus – Fonte IG @amadeusonoio – galleriaborghese.it

Non si trattava di un’eredità facile da sostenere: oltre che essersi difeso bene come conduttore, portando anche in scena un fantastico Pierfrancesco Favino, Baglioni era stato un inflessibile direttore artistico, tanto da meritarsi l’amichevole titolo di “Dittatore Artistico”.

Proprio per questo motivo, la direzione di Amadeus sarebbe stata immediatamente messa a confronto con quella di un artista musicale affermato e apprezzatissimo: una qualsiasi piccola sbavatura sarebbe diventata un flop colossale.

“Mi ricordo che chiesi a mia moglie: “Giovanna ma come si organizza il Festival di Sanremo? Io non ne ho idea!” ha ricordato il conduttore.

Appena rientrato in Italia Amadeus si precipitò a parlare con Pippo Baudo, chiedendogli consiglio su come approcciare e gestire la gigantesca macchina organizzativa che ogni anno si muove per dar vita al Festival. “Il suo primo consiglio è stato: ti devi occupare tu di tutto, perché se le cose vanno bene le devi condividere, ma se vanno male devi prendertene la responsabilità”.

A quanto pare Amadeus lo ha preso alla lettera dato che, forse per voler decidere davvero “tutto lui” ha finito per chiudere la collaborazione con il suo storico manager, il potentissimo Lucio Presta, famoso per voler influire troppo sulla scelta dei superospiti della kermesse.

Impostazioni privacy