Altro che polpa di granchio: ecco la verità sul surimi e che cosa c’è davvero dentro

In molti si chiedono di che cosa sia fatto realmente il surimi. Ecco la verità dietro la famosa polpa di granchio

Quando si parla di cibo, si sa, l’interesse è davvero elevatissimo. E non c’è affatto da stupirsi, poiché si tratta di quello che introduciamo nel nostro corpo. E se si diventa quello che si mangia, insomma, non si può affatto essere disinteressati all’argomento.

Surimi: com'è fatto realmente
Surimi: ecco com’è fatto realmente -galleriaborghese.it

Ogni qual volta si va a fare la spesa, i dubbi e le domande possono assalire. Gli esperti risponderebbero facendo riferimento all’etichetta dei prodotti. Questa sarebbe una vera e propria carta di identità, che permetterebbe di comprendere non solo provenienza e ingredienti, ma anche valori nutrizionali del cibo in questione. Attraverso l’etichetta, dunque, saremmo informati sulla validità del prodotto che stiamo per acquistare. Potremmo decidere se fa per noi o meno.

Infatti, non possiamo pensare di essere tutti uguali e di poter giudicare univocamente un alimento. Il vero problema è che spesso e volentieri, la gran parte delle persone non sa come leggere le etichette o non è abbastanza informata su cosa significhino le lunghe liste che si ritrova davanti. Altre volte, per di più, se siamo in reparti come la pescheria, è davvero improbabile avere un identikit di quello che si sta acquistando. Se si parla di surimi, infatti, sono davvero pochissimi gli individui che conoscono di cosa sia realmente fatto.

Surimi: ecco di cosa è davvero fatto questo alimento

Si pensa che surimi sia sinonimo di granchio, ma non è propriamente così. In molti, in effetti, parlano di polpa di granchio, ma quello che ci si ritrova in dispensa dopo averlo acquistato è, in verità, un cibo altamente processato che poco ha a che fare con il pesce.

Surimi: di che cosa è fatto davvero
La verità dietro il surimi – galleriaborghese.it

Quando si parla della sua composizione, per di più, rimangono molti dubbi in merito. Non si sa con esattezza di cosa sia composto, ma si sa che subisce diverse fasi di lavorazione e altrettante di congelamento e scongelamento. Insomma, non proprio un cibo naturale. Tanto che, in molti, riferendosi al surimi, parlano di cibo artefatto e artificiale al contempo. Il sapore di granchio, in primo luogo, non viene in realtà ottenuto dalla polpa di questo, ma bensì da aromi artificiali.

In secondo luogo, sarebbe composto di veri e propri scarti industriali e avanzi di lavorazione. Un mix non propriamente fresco e naturale. A questo si aggiungono diversi additivi alimentari che potrebbero, in qualche modo e in casi specifici, nuocere alla salute. Un cibo che, per di più, viene venduto anche a un costo elevato, ma che del pesce avrebbe davvero, ma davvero, molto poco.

Impostazioni privacy