Altro che basilico o rucola: questo pesto è superlativo (ed anche economico)

Un pesto superlativo, economico e gustosissimo con degli ingredienti comuni e presenti nelle nostre dispense. Di che si tratta?

In cucina la parola d’ordine è fantasia e talvolta anche originalità. Avrete sicuramente preparato almeno una volta nella vita il pesto a base di basilico, il cosiddetto pesto alla genovese, buonissimo e fresco, da consumare soprattutto in estate o in primavera.

Come preparare pesto alle mandorle
Altro che basilico o rucola: questo pesto è gustosissimo e veloce da preparare – galleriaborghese.it

Avrete anche preparato almeno una volta il pesto a base di rucola, anche questo molto gustoso ed economico. Oggi però vogliamo darvi un’altra ricetta, molto sfiziosa ma soprattutto super conveniente. Questa prevede l’utilizzo delle olive e delle mandorle. Come prepararla?

Pesto superlativo, altro che basilico: ecco come prepararlo

Il pesto di olive e mandorle si presenta come una salsa cremosa e tanto saporita, a base di olive taggiasche, mandorle, formaggio grattugiato, basilico e olio d’oliva. Si può utilizzare per condire la pasta o si può anche spalmare su crostini di pane e sulle bruschette. Insomma, un buon condimento per la pasta o da utilizzare come antipasto.

Come preparare pesto alle mandorle
Come preparare il pesto alle mandorle – galleriaborghese.it

Ecco gli ingredienti:

  • 100 gr di olive taggliasche snocciolate;
  • 20 g di grana grattugiato;
  • 1 ciuffo di prezzemolo;
  • 100 gr circa di mandorle già pelate;
  • 10-15 foglie di basilico;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • sale q.b.

I passaggi per la preparazione sono i seguenti. Prendete un bicchiere di un mixer, unite le olive, mandorle ed il prezzemolo. Aggiungete il formaggio grattugiato, aggiungete l’olio, l’aglio e un pizzico di sale. Frullate tutto e aggiungete le foglie di basilico. Per qualche istante, frullate nuovamente il tutto. Alla fine otterrete una consistenza abbastanza omogenea.

Conservate a questo punto il pesto nel frigo, ovviamente ricoperto da un filo d’olio, fino a quando non lo servirete. Potete diluirlo con un cucchiaio di acqua di cottura, se decidete di utilizzarlo come condimento per la pasta, in questo modo diventerà più fluido e più liscio. Il pesto di olive e di mandorle, si può conservare in frigorifero per almeno 2-3 giorni ma va posto all’interno di un barattolo di vetro abbastanza ermetico.

Si può, volendo anche, congelare e utilizzare quando si vuole. È possibile utilizzare anche delle olive nere o verdi, ma in questo caso il sapore sarà meno deciso. Potete usare, in alternativa, il pecorino al posto del grana, per un sapore ancora più intenso. Insomma, se non lo avete mai provato, preparatelo. Ci vorranno davvero pochi minuti e farete felici anche tutti i vostri commensali. Economico, gustoso e super buono: il pesto alle olive e mandorle.

Impostazioni privacy