Altra brutta notizia per Berrettini, stavolta la colpa è di Sinner

Il periodo da incubo di Matteo Berrettini, in campo, sembra non avere fine: arriva un’altra brutta notizia per il tennista azzurro

I tifosi di Matteo Berrettini speravano di poter rivedere finalmente il tennista in campo verso la ripresa dopo un 2023 da dimenticare. Invece, per il suo ritorno ad alti livelli bisognerà aspettare ancora. Nuovi problemi fisici gli hanno impedito di prendere il via agli Australian Open.

Sinner battuto un record di Berrettini
Matteo Berrettini, incertezza sul ritorno in campo – Galleriaborghese.it

Il 27enne ha rinunciato al match di esordio in tabellone contro Stefanos Tsitsipas. Match che sarebbe stato probabilmente fuori dalla sua portata in questo momento. I problemi a un piede gli hanno consigliato ulteriore prudenza.

Stando a quanto filtra dall’interno del suo staff, si è trattato di un ritiro precauzione per evitare un altro possibile stop che potesse comprometterne la stagione. I problemi fisici di Berrettini, dunque, sono lungi dall’essere risolti e a questo punto i dubbi sulla possibilità di rivederlo ad altri livelli aumentano.

Sinner si prende la scena, battuto un record di Berrettini

Due anni fa, a Melbourne, Matteo toccava il punto più alto della sua carriera, centrando la terza semifinale in carriera in una prova del Grande Slam e issandosi fino al sesto posto del ranking Atp. Da lì, in maniera impronosticabile, è iniziata una vera e propria picchiata. Oggi, Berrettini è fuori anche dai primi 100 al mondo e, di fatto, non scende in campo da più di quattro mesi. Un gran peccato, per uno dei tennisti migliori della sua generazione, il cui contributo per risollevare il movimento tennistico nostrano è stato notevole.

Sinner battuto un record di Berrettini
Jannik Sinner supera Berrettini in una speciale classifica (Ansa) – Galleriaborghese.it

Il proscenio è adesso, giustamente, per Jannik Sinner, trascinatore dell’Italia in Coppa Davis, numero 4 del mondo e in costante ascesa. L’altoatesino sembra avere iniziato questa stagione con il piglio giusto e a Melbourne si è tolto la soddisfazione di battere un record che apparteneva proprio a Berrettini.

Sinner ha raggiunto gli ottavi di finale degli Australian Open, superando in serie, fin qui, Van de Zandschulp, De Jong e Baez. Vittorie che gli hanno consentito di portare la sua percentuale di vittorie, negli Slam, al 71,93% (41 vittorie e 16 sconfitte), superando proprio Berrettini, fermo al 71,21%.

Sinner è inoltre già il sesto di sempre per vittorie totali nelle prove del Grande Slam: davanti a lui Berrettini, Panatta, Seppi, Fognini e Pietrangeli. Ma c’è tutto il tempo per raggiungerli. Dovesse proseguire così, il sorpasso non è affatto lontano. Anzi..

Impostazioni privacy